Spettacoli
il primo sarà il 14 giugno

Maggio Metropolitano, tre spettacoli questa estate a Lastra a Signa

Maggio Metropolitano, tre spettacoli questa estate a Lastra a Signa
Pubblicazione:

Il primo La stagione dei fiori- Una piccola Bohème per grandi sognatori sarà il 14 giugno in piazza del Comune.

Maggio Metropolitano: tre spettacoli a Lastra a Signa

Saranno ben tre gli spettacoli a cura del Maggio Musicale Fiorentino che si terranno questa estate nel centro storico di Lastra a Signa. Gli eventi, inseriti nel programma del Maggio Metropolitano, sono a ingresso libero e gratuito. Il primo spettacolo La stagione dei fiori- Una piccola Bohème per grandi sognatori si terrà martedì 14 giugno alle 21.15 in piazza del Comune. Un frammento di vita di uno dei più grandi compositori della storia, Puccini, raccontata attraverso una delle sue opere più popolari: La bohème. La sua straordinaria musica, gli avvenimenti più significativi della sua vita di quel periodo, i personaggi che amarono e venerarono il grande musicista, oppure lo detestarono.  Un intreccio nel quale il pubblico grande e piccolo viene coinvolto dal vivo come se Puccini fosse ancora fra noi a dilettarci con la sua enorme personalità, la sua frenetica mente musicale e la sua intensa passione.

Il secondo evento sarà lunedì 4 luglio all' Antico Spedale di Sant’Antonio alle ore 21.15 e si tratta del Concerto degli Artisti dell’Accademia del Maggio Musicale Fiorentino che eseguirà celebri arie d’opera. Infine l’ultimo appuntamento sarà il 18 luglio alle 21.15 in piazza del Comune alle 21.15: The WAM game – Il gioco di Mozart. Il pubblico verrà coinvolto in una sarabanda di gag e accelerazioni narrative diventando di volta in volta spettatore o interprete. In poco più di un’ora, si viene quindi trasportati nella Vienna e nell’Europa della fine del ‘700 fra cortigiani feroci, nobili annoiati, impresari arruffoni e librettisti italiani. Quattro attori guidano un viaggio fatto da decine di personaggi che cambiano continuamente di costume, di ruolo, di stato, ma anche di parole, di note meravigliose (opere, concerti, sonate, minuetti, musica sacra) e poi castelli, abbazie, regge, teatri, imperatori, re, papi, duchi, marchesi, cantanti svenevoli, compositori e inventori, odio, desideri, passioni.

Seguici sui nostri canali