Sport
Firenze

Mirco Rufilli: “Firenze è campione d’Italia di pugilato”

Per Rufilli: “San Frediano è sul tetto di’Italia, ma oggi è più giusto dire che lo è tutta Firenze!“.

Mirco Rufilli: “Firenze è campione d’Italia di pugilato”
Sport Firenze, 12 Aprile 2022 ore 09:10

Mirco Rufilli: “Firenze è campione d’Italia di pugilato”

Dado Eduardo Giustini fiorentino doc ha vinto il titolo dei pesi massimi ed è il nuovo campione italiano di pugilato. Riceviamo e pubblichiamo l’intervento di Mirco Rufilli, consigliere delegato per la valorizzazione della fiorentinità.

“Dado – ricorda il consigliere consigliere delegato per la valorizzazione della fiorentinità Mirco Rufilli – ha conquistato la corona sabato pomeriggio, alla Montagnola, storica palestra, una realtà cittadina che ha dato tanti campioni al pugilato nazionale e non solo. 

Edoardo ha vinto contro Ivan D’Adamo, campione in carica, battendolo per abbandono alla sesta ripresa, in un bell’incontro. 

Edoardo è un ragazzo di San Frediano, un calciante del nostro amato giochino, gioca infatti nei Bianchi e devo essere sincero oggi mi sarebbe piaciuto anche leggere un titolo tipo: “calciante fiorentino è campione italiano!”. Visto che ricordiamo i calcianti troppo spesso per azioni negative. Così non è stato. 

Ma Dado rappresenta a pieno, con questa vittoria, quello che è il pugilato: uno sport fatto di sacrifico, allenamento, impegno, uno sport che aiuta a dare una disciplina e che insegna, grazie a tanti professionisti, cosa vuol dire impegnarsi nella vita se si vuole raggiungere traguardi importanti. 

E Dado tutto questo l’ha fatto, l’ha fatto con dedizione, passione, seguendo e ascoltando chi gli vuole bene, chi gli sta vicino, così ha realizzato il suo sogno, diventare campione italiano. 

E di questo ne deve essere orgoglioso lui, i suoi amici, i suoi cari, ma anche noi, che abbiamo in città campioni degni di questo nome”. 

La comunicazione in consiglio comunale

“Sono felice di portare questa comunicazione in Consiglio - ha proseguito -non solo perché ho visto Dado bambino e mi riempie di gioia veder realizzare, come dicevo, il suo sogno, ma perché – continua Mirco Rufilli – è l’occasione per dire che della tradizione fiorentina fa parte, a tutti gli effetti, anche il pugilato perché Firenze ha una grande cultura pugilistica di livello. 

Voglio ricordare lo stesso allenatore di Edoardo, Leonardo Turchi, già campione italiano e che ha inanellato successi anche con il figlio Fabio, campione dell’Unione europea. Una vera e propria cultura pugilistica. 

Voglio concludere ricordando un altro grande fiorentino che ha dato tanto al pugilato fiorentino, Giovanni Nepi, grande maestro proprio della Montagnola, che diceva ‘lo sport del pugilato, è lo sport della lealtà’, ci si misura tra uguali, solito peso con delle regole ben precise e chi non rispetta le regole, perde . 

E questa volta – conclude il consigliere delegato per la valorizzazione della fiorentinità Mirco Rufilli – Dado ha vinto. Viva il pugilato”.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter