Menu
Cerca
SPORT

Basket, il derby di Campi accende la seconda giornata della Serie D Toscana di basket

Catalano (Capitano): “Con Sesto partita emozionate e un po’ confusa. Il derby? Sentito, come sempre. Pallacanestro Campi ha un gruppo molto rodato per la categoria. Il nostro obiettivo…”

Basket, il derby di Campi accende la seconda giornata della Serie D Toscana di basket
Sport Piana Fiorentina, 02 Aprile 2021 ore 09:49

Tutto pronto per l’atteso derby Santo Stefano-Pallacanestro Campi in programma sabato 3 aprile alle 18:30. Dopo il lungo stop, Santo Stefano ha ripreso il cammino nella Serie D Toscana nel migliore dei modi con la vittoria ottenuta con Sesto (77-70). Nell’augurarci che questo derby sia una grande occasione di sport, nonostante le limitazioni e le difficoltà, abbiamo contattato il nostro capitano, Daniel Catalano per un commento in vista di una sfida che ha un sapore tutto particolare per i campigiani come noi.

L’intervista al capitano

Essere il capitano è sempre uno stimolo, un dovere in più. Dati alla mano sei stato determinante nell’ultima partita. “È stata una partita emozionante, forse confusa per certi tratti, come era prevedibile. Non è stato facile. Adesso ci siamo messi d’impegno per rimediare ad alcune lacune emerse. La squadra si sta amalgamando al meglio. Nella partita di domani ci vorrà tanta voglia di portarla a casa”.

Daniel, raccontaci come stai vivendo l’avvicinamento al derby campigiano? “Sarà un appuntamento sentito, come sempre. Peccato per il pubblico che non potrà esserci. Veniamo da una gara vinta, che ci ha dato segnali positivi. Ci siamo presentati alla gara di Sesto dopo solo una settimana di allenamenti con la squadra al completo. Adesso stiamo ultimando la seconda settimana. Non c’è dubbio che la partita di domani avrà una parte emotiva più forte perché si tratta di un derby ma anche perché entrambi puntiamo ai play-off. Domani conta doppio”.

Anche Pallacanestro è reduce dall’esordio con vittoria. Che avversario ti aspetti? “Sulla carta sono molto forti. Hanno dalla loro un gruppo che oramai si conosce bene e che è molto ben rodato per la categoria. Vediamo chi riuscirà a presentarsi meglio visto che comunque entrambi risentiamo del lungo stop”.

Quale obiettivo vi ponete quest’anno? “Riconfermare l’ottima annata che stavamo facendo prima dello stop. Inizialmente eravamo una sorpresa, poi hanno iniziato a studiarci e ad affrontarci con maggior attenzione. Quest’anno non siamo più la sorpresa. Le aspettative si sono alzate. Il roster adesso è di livello assoluto e possiamo fare bene. Vogliamo vincere e arrivare fino in fondo. Forza Santo Stefano!”.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli