SCUOLA E SPORT

Inaugurata la nuova palestra dell’istituto Gramsci Keynes

Di particolare importanza è la tecnologia utilizzata per la copertura: lastre profilate metalliche che non richiederanno spese per la manutenzione.

Inaugurata la nuova palestra dell’istituto Gramsci Keynes
Prato, 12 Settembre 2020 ore 12:12

L’avvio dell’anno scolastico a Prato conterà anche una nuova palestra.

Inaugurata la palestra del Gramsci Keynes

Taglio del nastro questa mattina (sabato 12) per la nuova palestra dell’istituto Gramsci Keynes. All’inaugurazione hanno partecipato il presidente della Provincia di Prato Francesco Puggelli, il sindaco Matteo Biffoni, il vescovo di Prato Mons. Giovanni Nerbini, il dirigente dell’istituto Gramsci Keynes Stefano Pollini.

Al taglio del nastro erano presenti anche le società sportive: Volley Prato ASD, GS Coiano e Futsal Prato.

“Oggi tutti noi – commenta il presidente della Provincia di Prato Francesco Puggelli – siamo qui per l’inaugurazione di questa bella palestra da mezzo milione di euro. È un taglio del nastro che è sia il simbolo di mesi e mesi di lavoro in tutte le scuole superiori di Prato, ormai pronte a partire per l’avvio dell’anno, ma anche il punto di partenza di una nuova scuola, una scuola che dà a Prato nuovo assetto e un nuovo inizio.”

“Questa è un intervento – spiega il sindaco Matteo Biffoni – che la scuola e le società sportive ci hanno sollecitato tanto, è una delle palestre più praticate della città e il completo rinnovamento di questo spazio è una risposta concreta per gli studenti e per le società sportive cittadine.”

“Ringrazio di cuore la Provincia – commenta il preside dell’istituto Gramsci Keynes Stefano Pollini – per questi grossi lavori che ci hanno consegnato una bellissima palestra per i nostri studenti. Per noi è un grande segno di attenzione che ci aiuta a ripartire, il sostegno che ci serve per avviare in anno impegnativo.”

Lo sport è il luogo – commenta il vescovo di Prato Mons. Giovanni Nerbini – dove ci si rispetta e si impara a dominare gli istinti, cosa che a volte è difficile imparare solo sui banchi. Quando si gioca uno sport si costruiscono gli uomini e le donne di domani”.

I lavori alla palestra, un investimento della Provincia da mezzo milione di euro, hanno riguardato alcune opere per la messa a norma, gli impianti compreso quello di ricambio d’aria, con la posa all’esterno di una nuova UTA (unità trattamento aria), l’impianto di illuminazione e  l’illuminazione di emergenza, gli interventi per il rifacimento completo della copertura con una nuova scala di accesso e i nuovi lucernari, gli interventi per i quattro spogliatoi per gli atleti e due per gli istruttori e il nuovo locale infermeria, con il rifacimento dei rivestimenti e degli impianti, incluso i sanitari.

Di particolare importanza è la tecnologia utilizzata per la copertura: lastre profilate metalliche che non richiederanno spese per la manutenzione.

La palestra ha dimensioni di 23 metri per 45.5 per una superficie totale di oltre 1000 mq.

L’intervento nel suo complesso, oltre al miglioramento dell’efficienza e della funzionalità,  ha anche l’obiettivo di ottenere favorevole del parere CONI e degli altri soggetti preposti per l’aumento della capienza degli spettatori.

La tribuna infatti, una volta ottenuto il parere del CONI, raggiungerà la capienza massima di 300 spettatori rendendo così possibile l’attività sportiva extrascolastica agonistica.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità