PRATO

In provincia la giornata mondiale degli insegnanti

Un libro sulla storia di Palazzo Banci donato ai docenti presenti in rappresentanza degli istituti. Puggelli ricorda la figura del docente precario sulla cui situzione “mai deve calare l’attenzione”.

In provincia la giornata mondiale degli insegnanti
Prato, 05 Ottobre 2020 ore 13:52

Un evento per dire “grazie” a tutti i docenti delle scuole superiori in occasione della “Giornata mondiale degli insegnanti”, che ricorre oggi 5 ottobre.

In provincia la giornata mondiale degli insegnanti

A Palazzo Banci Buonamici il presidente Francesco Puggelli ha accolto docenti e presidi degli istituti secondari pratesi per evidenziare il fondamentale lavoro svolto dagli insegnanti non solo in questi ultimi mesi di emergenza sanitaria, ma anche per sottolineare quanto il loro ruolo sia determinante per la crescita dei ragazzi come futuri cittadini.

“Questo evento – ha dichiarato il presidente Francesco Puggelli – che da quest’anno ripeteremo ogni 5 ottobre, vuol essere un momento per dirvi grazie. Grazie per essere stati in questi ultimi mesi la colonna portante del lavoro che, assieme ai vostri presidi abbiamo portato avanti con determinazione. I nostri 25 cantieri e 2,8 milioni  di euro per adeguare le scuole alle norme anticovid, davvero tanti a livello di investimento, ben poco avrebbero potuto senza un corpo docente che ha creduto nella scuola come l’istituzione dove si forma il cittadino di domani, che è rimasto a fianco dei ragazzi nei mesi dell’emergenza e che in quei mesi ha dimostrato quanto il proprio ruolo travalichi quello di insegnante per avvicinarsi a quello di formatore della persona, del cittadino di domani. Un pensiero – ha aggiunto Puggelli – va a tutti gli insegnanti precari, ai quali, benché non rientri nelle competenze della Provincia, non verrà mai meno il nostro sostegno e ai quali mai smetteremo di dar voce.”

Presenti anche i dirigenti Maria Grazia Ciambelloti e Paolo Cipriani che hanno entrambi ringraziato per aver messo in piedi un evento che, pur nella sua semplicità, dimostra l’attenzione della Provincia verso il mondo della scuola.

A ognuno degli insegnanti in rappresentanza dei vari istituti è stato donato un libro sulla storia di Palazzo Banci Buonamici, con l’augurio che sia da stimolo per gli studenti nell’avvicinarsi a uno dei luoghi più rappresentativi di Prato sia in quanto sede istituzionale, sia dal punto di vista storico e artistico, con l’invito, da parte del presidente, ad accompagnare gli studenti a visitare il Palazzo.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità