CARMIGNANO

Alla scuola Pontormo piantato... un fico

La bella iniziativa.

Alla scuola Pontormo piantato... un fico
Scuola Prato, 16 Aprile 2021 ore 14:36

Oggi alla scuola media Il Pontormo di Carmignano è stato piantato un fico, grazie ad un'iniziativa inserita nel progetto 'Coltiviamo la mente', volto a far avvicinare gli studenti al mondo dell'agricoltura e delle colture tipiche di quest'area. A portare la giovane pianta è stato Siro Petracchi, uno dei principali produttori di fichi di Carmignano,
accompagnato da Azzurra del Lucchese, presidente dell'Associazione Produttori Fichi Secchi di Carmignano.

LE FOTO DI QUESTA MATTINA:

6 foto Sfoglia la gallery

Alla scuola Pontormo piantato... un fico

"Il progetto 'Coltiviamo la mente' esiste ormai da tre anni", spiega il professor Nicola Napolitano, uno dei docenti che portano avanti il progetto. "Lo scorso anno siamo stati bloccati dal covid e quest'anno abbiamo cercato di mettere in atto almeno degli atti simbolici per mantenere in vita il progetto e realizzare delle iniziative come questa.
Ci impegneremo a portare avanti il progetto anche nei prossimi anni, perché riteniamo che sia importante per il nostro territorio e per i ragazzi, che prendono una conoscenza diretta della natura, della campagna e delle coltivazioni tipiche del nostro territorio: un valore aggiunto da tutelare".

"Quando venivo a scuola qui tanti anni fa - commenta il sindaco Edoardo Prestanti - quest'area era ancora incolta. Fa piacere vedere che sta diventando una piccola oasi di biodiversità, grazie ad un progetto che insegna ai ragazzi la ricchezza della terra. Solo se le nuove generazioni sapranno tornare ad una agricoltura attenta alla terra e non
agli interessi economici, potremo vedere dei cambiamenti positivi a livello globale, sia dal punto di vista dell'alimentazione, sia dal punto di vista della sostenibilità ambientale. A Carmignano da tempo ci
battiamo per la tutela dell'ambiente proprio a partire dall'agricoltura, quindi un grande grazie agli insegnanti della nostra scuola che portano avanti lo stesso obiettivo con l'arma più forte: l'educazione e la formazione".