Menu
Cerca
In ospedale

Laura Biganzioli è il nuovo primario di oncologia del Santo Stefano di Prato

Cambio di massimo referente per il reparto di oncologia dell'ospedale Santo Stefano di Prato con l'approdo della dottoressa Laura Biganzioli al posto di Angelo Di Leo.

Laura Biganzioli è il nuovo primario di oncologia del Santo Stefano di Prato
Sanità Prato, 01 Aprile 2021 ore 13:26

Angelo Di Leo lascia la guida dell’oncologia di Prato ed assume l’incarico di altissima professionalità di coordinatore aziendale per lo sviluppo di programmi per la ricerca clinica. Nella direzione della struttura lo sostituisce Laura Biganzoli, dirigente medico di oncologia dell’ospedale Santo Stefano.

Cambio della guardia alla guida di oncologia al Santo Stefano di Prato

La ricerca clinica è una funzione fondamentale per lo sviluppo delle conoscenze scientifiche, consente la messa a punto di processi di cura nell’ottica dell’innovazione e rappresenta un elemento di qualità nell’assistenza. Attraverso la ricerca sono studiati e pianificati trattamenti terapeutici personalizzati ed appropriati per offrire ai pazienti la miglior cura possibile.

Da anni il dottor Di Leo è impegnato nel campo della ricerca clinica ed ha instaurato importanti collaborazioni con Istituzioni nazionali ed internazionali.

Con questo nuovo incarico saranno sviluppati programmi di ricerca clinica anche a livello interdipartimentale per effettuare le mappature delle attività già presenti ed identificare le strutture aziendali che hanno necessità di avviare programmi di ricerca clinica e sviluppare questa attività come valore aggiunto nel processo di assistenza.

“L’obiettivo – commenta Di Leo – è quello di creare una struttura che possa sostenere i professionisti della nostra azienda nello sviluppo dei loro programmi di ricerca indirizzati ad un crescente miglioramento della presa in carico e delle cure dei pazienti”.

In attesa del concorso pubblico nazionale che assegnerà definitivamente la direzione dell’oncologia pratese, le facenti funzioni della direzione della struttura di oncologia medica del Santo Stefano, integrata con il Dipartimento Oncologico aziendale diretto da Luisa Fioretto, sono state attribuite alla dottoressa Laura Biganzoli, sia per l’ottima esperienza acquisita in questo settore che per la consistente attività di ricerca e di formazione effettuata sui temi clinico professionali.

Specializzata in Oncologia presso l’Universita’ degli Studi di Milano, Biganzoli ha completato la sua formazione in ambito oncologico presso l’Istituto Nazionale per lo Studio e la Cura dei Tumori di Milano (1990-1996). Dal 1996 al 2003 ha svolto attività clinica e di ricerca presso l’Istitut Jules Bordet, Centro tumori dell’Università Libera di Bruxelles. Dal novembre del 2003 è dirigente medico oncologo presso l’Azienda Sanitaria. Dal 2015 ha assunto anche l’incarico di coordinatore del centro di senologia pratese. Nel curriculum di Biganzoli spiccano numerose collaborazioni con gruppi di ricerca a livello nazionale ed internazionale e partecipazioni a board scientifici/esecutivi. In particolare dal 2014 e’ membro del Board dell’International Society of Geriatric Oncology (SIOG) e dal 2015 siede nel Board esecutivo  dell’European Society of Breast Cancer Specialists ( EUSOMA) di cui è stata presidente dal 2017 al 2020.

“Porre il paziente al centro della cura rimarrà l’impegno fondamentale dell’oncologia di Prato – ha detto Biganzoli – oltre a dare continuità al potenziamento sia dell’attivita’ clinica, attraverso una sempre maggiore multidisciplinarità; sia dell’attività di ricerca clinica, traslazionale e bioinformatica.”

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli