Sanità
ospedale di prato

La dottoressa Sara Melani nuova direttrice sanitaria del Santo Stefano di Prato

La dottoressa Sara Melani nuova direttrice sanitaria del Santo Stefano di Prato
Sanità Prato, 14 Dicembre 2021 ore 10:41

Matarrese lascia per incarico regionale. I saluti del Sindaco e del Direttore Generale

Sara Melani nuova direttrice sanitaria del Santo Stefano

“Voglio ringraziare davvero la dottoressa Matarrese per il grande lavoro svolto. Insieme abbiamo affrontato la pandemia e per me è stata un punto di riferimento importante in un momento così complicato. Una professionista di grandi capacità che ha dato tanto all’ospedale di Prato e che sono sicuro farà benissimo nel suo nuovo incarico.

Faccio un grande in bocca al lupo e auguro ovviamente buon lavoro alla dottoressa Melani, la cui competenza e il cui valore la precedono, con la quale sono certo collaboreremo, in un’ottica di scambi e confronti, come abbiamo sempre fatto per il bene dell’ospedale e della città tutta”.

Sono le parole pronunciate dal Sindaco di Prato, Matteo Biffoni, durante l’avvicendamento tra la dottoressa Daniela Matarrese e la dottoressa Sara Melani alla direzione del presidio ospedaliero del Santo Stefano. La dottoressa Matarrese lascia infatti l’ospedale di Prato: è stata chiamata per un nuovo incarico in Regione nell’ambito della “Direzione sanità, diritti di cittadinanza e coesione sociale” di cui è diventato responsabile Federico Gelli.

Matarrese ha diretto l’ospedale di Prato dal 2019, succedendo al dottor Roberto Biagini, vice direttore sanitario dell’Azienda, presente al passaggio di consegne.  La dottoressa, nell’Azienda USL Toscana centro, ha anche rivestito il ruolo di direttore della Rete Ospedaliera gestendo l’insieme dei 13 presidi ospedalieri aziendali e coordinandone l’integrazione e l’omogeneità dei percorsi assistenziali, anche in un’ottica di programmazione ed integrazione in ambito di  Area Vasta centro.

“Un ruolo quest’ultimo - ha dichiarato il direttore generale, Paolo Morello Marchese, - reso ancora più difficile e delicato durante l’emergenza sanitaria che ha richiesto fattiva integrazione tra gli ospedali e unitarietà nelle azioni, riorganizzazioni dei reparti che in quel momento dovevano incrementare il numero dei posti letto dedicati ai malati di Covid. Un lavoro impegnativo ed intenso, per il quale la ringrazio. La dottoressa Matarrese lascia anche un ospedale dov’è stata avviata una modernizzazione dei servizi e la dottoressa Melani, sono certo, porterà avanti quanto è ormai consolidato e svilupperà ulteriori progetti con la determinazione che la contraddistingue, capacità organizzative oltre ad innate doti relazionali”.

La dottoressa Melani, che ha 44 anni ed è nata a Pistoia, si è laureata in medicina e chirurgia e, subito dopo la specializzazione, già nel 2008, effettua attività libero professionale anche con incarichi, presso l’allora Azienda Usl3 Pistoia con riferimento all'ambito territoriale, vaccinale e trasfusionale. Ha anche contribuito alla riorganizzazione dei servizi sanitari di base presso la ex Azienda USL 1 Massa Carrara.

Diventa dipendente a tempo determinato nel 2011, nell’azienda sanitaria pistoiese e dopo due anni acquisisce la nomina di responsabilità di referenza complessiva del Presidio Integrato Ospedale-Territorio di San Marcello e quella di responsabile dei presidi territoriali dell’Azienda USL3 di Pistoia. Coordina le attività sanitarie territoriali ed ospedaliere dell’area della Montagna pistoiese. Nel 2015 diventa coordinatore sanitario della Società della Salute pistoiese e nel 2016 inizia a lavotare presso la direzione sanitaria del presidio ospedaliero di Pistoia. Nel 2017 diventa direttore del presidio ospedaliero S.S. Cosma e Damiano di Pescia, incarico che ha ricoperto fino ad oggi.

Insieme Melani e Matarrese