Acea Energia luce e gas, la domiciliazione toglie i pensieri

Addebitando la bolletta direttamente sul conto corrente non sarà più necessario preoccuparsi delle scadenze

Acea Energia luce e gas, la domiciliazione toglie i pensieri
Idee & Consigli 24 Dicembre 2020 ore 10:04

Con Acea Energia è molto semplice pagare le bollette. Attivando la domiciliazione bancaria o postale saranno addebitate direttamente sul conto corrente e di conseguenza non ci si dovrà più preoccupare di rispettare le scadenze. Si avrà dunque la certezza di pagamenti puntuali, evitando ritardi nei pagamenti. È un servizio che non comporta commissioni aggiuntive, attivabile in qualsiasi momento (anche dopo aver sottoscritto l’offerta) e in grado di farci risparmiare tempo. Inoltre attivando anche il servizio  Bolletta Web sarà possibile ricevere una mail contenente la bolletta appena emessa, garantendo la possibilità di visionare immediatamente l’importo.

La domiciliazione con Acea Energia

Acea Energia significa persone al lavoro. E solo grazie al loro impegno costante questo importante servizio a disposizione del cliente. Storicamente infatti l’attivazione della domiciliazione è vista con un po’ di timore: la paura è quella di vedersi addebitare ipotetici errori di fatturazione e di conseguenza importi sbagliati. Di certo a nessuno piace pagare per qualcosa che non si è utilizzato, così la storica azienda ha messo in campo tutta la sua determinazione per evitare al cliente la ricezione di bollette con importi anomali. In primis, grazie ad un’importante intervento sui feedback dei clienti, le maggiori criticità sono state trasformate in valori. Questo è l’obiettivo di Acea Energia, ossia impegnarsi per migliorare continuamente i propri servizi.

Che cosa è stato fatto?

Nel concreto Acea Energia ha messo in campo una serie di interventi tecnici e procedure automatizzate che hanno consentito un controllo puntuale e costante sulla fatturazione. Durante gli ultimi anni, infatti, Acea Energia ha introdotto diversi controlli per minimizzare l’emissione di fatture contenenti importi e consumi anomali. Inoltre sono utilizzati check automatici di fatturazioni anomale, implementati in due fasi differenti dell’elaborazione delle bollette. In sostanza si può affermare che il processo di fatturazione è stato reso più performante, tramite l’avvento di una serie di controlli finalizzati a migliorare la qualità degli output finali di processo. La loro efficacia si riscontra in un trend consolidato in diminuzione dei Task di Fatturazione, ovvero dei ticket aperti dai clienti.