CAMPI BISENZIO

Tassa di pubblicità e canone patrimoniale unico: accolte le proposte di Forza Italia

Tassa di pubblicità e canone patrimoniale unico: accolte le proposte di Forza Italia
Politica Piana Fiorentina, 02 Aprile 2021 ore 15:06

A Campi Bisenzio il consiglio comunale ha accolto le proposte di Forza Italia sulla tassa di pubblicità è il canone patrimoniale unico. Soddisfazione da parte del capogruppo Paolo Gandola.

Tassa di pubblicità e canone patrimoniale unico

"Con le nostre proposte emendative sul nuovo Regolamento sul Canone Patrimoniale Unico e interrogazioni specifiche siamo riusciti a indirizzare il lavoro dell’Amministrazione comunale nella direzione di essere maggiormente a tutela di imprese e commercianti, soprattutto ora di fronte a questa grave crisi dettata dalla pandemia. E’ una vittoria che rivendichiamo con orgoglio e grande soddisfazione – così si esprime  Paolo Gandola, Capogruppo di Forza Italia Campi Bisenzio.

Cerchiamo di essere più chiari – prosegue Gandola . “Nella seduta dello scorso Consiglio comunale di martedì 30 marzo abbiamo portato in discussione una interrogazione concernente il tema della fortissima riduzione dell’uso delle plance pubblicitarie nel nostro territorio comunale segnale, purtroppo, di un commercio che soffre e che mai come in questo momento sta cercando di ridurre al lumicino spese non primarie, come la pubblicità, appunto.

Come amministratori pubblici, però, dobbiamo avere uno sguardo a più ampio raggio e comprendere come sia necessario sostenere con specifiche politiche attive il settore della pubblicità e delle affissioni, in quanto è risaputo che la pubblicità è davvero il motore del commercio. Da questo punto di vista abbiamo richiesto all’amministrazione di adottare delle riduzioni di costi per tali pubblicità e prevedere delle specifiche scontistiche a sostegno dei nostri imprenditori. A sorpresa, la risposta è stata positiva e l’Assessore Ester Artese, che ringrazio sentitamente, si è impegnata a valutare e proporre già nelle prossime settimane un piano di rilancio del sistema delle affissioni pubblicitarie nel nostro Comune. Credo che sia un fatto davvero importante e che merita di essere assolutamente rimarcato”.

A questo si aggiunga il sostegno di tutto il comsiglio comunale  a due proposte emendative di Forza Italia sul Regolamento sul Canone Unico Patrimoniale che da quest’anno sostituirà TOSAP e TASSA SULLA PUBBLICITA’.

Va detto – spiega ancora Gandola – che l’introduzione del nuovo canone unico è un obbligo di legge che, teoricamente, aiuterà cittadini, commercianti e imprese ad avere un quadro impositivo più semplificato rispetto al passato, ma nella prima proposta di regolamento vi erano delle previsioni a nostro parere troppo capestri. In questo senso, il primo emendamento riguardava l’art. 4 che prevede le sanzioni in caso di mancato pagamento del canone nei termini previsti.

La prima bozza presentata dagli uffici prevedeva una sanzione forfettaria pari al 30% + interessi legali, non distinguendo tra ritardi di soli pochi giorni per dimenticanze o per problemi di altro genere. Sulla scorta del nostro emendamento che richiedeva una sanzione crescente in base al ritardo, ma mai superiore al 30% è stato effettivamente presentata una modifica da parte dell’amministrazione comunale che ha effettivamente introdotto, come da noi richiesto, un sistema progressivo di sanzioni. In questo modo si garantisce un modello elastico sanzionatorio che non penalizza chi per pochissimi giorni non procede al regolare pagamento del canone.

Il nostro secondo emendamento, invece, riguardava l’art. 17, concernente la possibilità per il commerciante di poter rateizzare il pagamento. Siamo riusciti ad abbassare la soglia minima per la possibilità di rateizzazione da 1500 euro a 999 euro. Quindi chiunque abbia un pagamento da effettuare uguale o superiore ai 1000 euro potrà richiedere e ottenere la rateizzazione, crediamo sia un bel vantaggio per tutti.

Insomma, Forza Italia anche in questo caso si è dimostrata capace di tutelare gli interessi delle imprese e dei commercianti che operano a Campi Bisenzio. Siamo felici e soddisfatti che il nostro impegno sia stato riconosciuto anche dall’Assessore Artese e dall’intero Consiglio comunale che ha votato favorevolmente alle nostre proposte che ora sono parte integrante del regolamento comunale. Orgogliosi di essere sempre dalla parte dei cittadini".