Politica
Sesto Fiorentino

Salvini a Sesto lancia Brunori Sindaco: “possiamo vincere come a Sesto San Giovanni”

La piazza a Sesto ha fatto fatica a riempirsi ma l’entusiasmo non è mancato.

Salvini a Sesto lancia Brunori Sindaco: “possiamo vincere come a Sesto San Giovanni”
Politica Piana Fiorentina, 20 Settembre 2021 ore 22:33

Salvini a Sesto lancia Brunori Sindaco: “possiamo vincere come a Sesto San Giovanni”

Stasera in piazza IV Novembre a Sesto Fiorentino è arrivato Matteo Salvini, leader della Lega, per sostenere Daniele Brunori, candidato sindaco del centrodestra. La piazza ha fatto fatica a riempirsi ma l’entusiasmo non è mancato.

L’intervento di Daniele Brunori

Dopo il saluto dei rappresentati dei partiti alleati, applauditissimo è stato l’intervento del candidato sindaco.

“Siamo nel distretto della ceramica - ha esordito Brunori - un tempo c’erano 100 aziende, oggi sono solo 4. Gli esponenti della sinistra fanno politica da quando avevano i pantaloncini corti ma oggi Sesto è una città depressa. Noi siamo la Sesto che si è stancata dei quartieri dormitori, la Sesto delle persone oneste,  di chi aspetta da anni una casa popolare e poi vede l’amministrazione comunale dare  25 mila euro per ogni nomade che lascia il campo rom nell’area del Polo Scientifico.

Sesto ha bisogno di più sicurezza,  dobbiamo dire basta a piazze che sono diventate orinatori, la nostra città è l’unico Comune che non vuole le telecamere. Siamo la Sesto che ricorda e che ha memoria, di chi vorrebbe portare un fiore al partigiano ma anche ai martire delle foibe”.

Siamo noi i veri partigiani

“Dopo 76 anni che gli esponenti della sinistra hanno occupato tutto - ha attaccato Brunori - gestiscono il Comune, Centri civici ed Associazioni chi sono i veri partigiani ? Siamo noi. Noi che lottiamo per una città più libera!

L’intervento di Matteo Salvini

È poi toccato a Matteo Salvini scaldare la piazza e lanciare il candidato sindaco proposto dalla Lega e condiviso da tutto il centrodestra. Un intervento concentrato quasi tutto sulla politica nazionale.

“Il Pd vuole introdurre lo ius soli, il ddl zan e libertà di drogarsi. Noi siamo contro la droga da sempre, meglio un bicchiere di Chianti, meglio guardare la Fiorentina, fare l’amore con la fidanzata o mangiare il lampredotto.

Se il Pd vuole tornare alla legge Fornero  faremo le barricate perchè non si scherza con lavoro e pensioni. Oramai a sinistra i leader sono Fedez e la Cirinnà”.

Liberare Sesto come Sesto San Giovanni

“Prima di venire qui - ha detto Salvini - i giornalisti mi hanno chiesto: “cosa vai a fare a Sesto Fiorentino dove la sinistra vince da sempre?” C’è una Sesto vicino a Milano è Sesto San Giovanni, una città operaia dove la sinistra poteva candidare anche un lampione e vinceva sempre. Da qualche anno in quella città ora governa il centrodestra.
Per questo dico che si può vincere anche qui: viva Sesto, la libertà e l’Italia!”

GUARDA LE FOTO

8 foto Sfoglia la gallery