Menu
Cerca
CALENZANO

Riqualificazione Erp: l’interpellanza di Sinistra per Calenzano

Riqualificazione Erp: l’interpellanza di Sinistra per Calenzano
Politica Piana Fiorentina, 05 Marzo 2021 ore 08:29

Una interpellanza è stata presentata dal gruppo Sinistra per Calenzano durante l’ultimo Consiglio comunale in merito agli interventi di riqualificazione energetica e sismica, compresi nel Superbonus 110%, sul territorio di Calenzano.

Riqualificazione Erp

“Un’occasione per risparmiare circa 10 milioni di euro per la riqualificazione di gran parte del patrimonio di Edilizia Residenziale Pubblica del Comune di Calenzano, che purtroppo rischia di andare persa e quindi di rimanere a carico dei contribuenti: anche di questo si è discusso durante lo scorso Consiglio comunale, a seguito dell’interpellanza presentata da Sinistra per Calenzano sull’andamento degli interventi collegati al Superbonus 110% introdotto dal decreto Rilancio.

Infatti, contrariamente a quanto affermato dal Sindaco durante la discussione della “Mozione per lo sviluppo delle energie rinnovabili e degli interventi di efficientamento energetico” di Sinistra per Calenzano bocciata nel Consiglio comunale dello scorso 29 settembre, anche i Comuni, attraverso i gestori ERP, possono usufruire del bonus per la riqualificazione energetica e sismica delle case popolari; anzi, sono già molti gli enti pubblici che hanno usufruito di questa possibilità”.

Questa la dichiarazione di Sinistra per Calenzano durante il Consiglio comunale che continua poi ricordando cosa è successo.

L’errore riconosciuto

“L’errore interpretativo è stato riconosciuto nell’ultimo Consiglio comunale, durante il quale il Sindaco ha riferito che Casa Spa (gestore sovracomunale del patrimonio ERP) sta effettivamente valutando le modalità d’intervento per riqualificare gli edifici di sua competenza.

Questa disattenzione colpisce ancora di più se valutata alla luce delle previsioni contenute nel Piano Operativo Comunale e dell’importanza che l’Amministrazione attribuisce, nello stesso POC, alla cosiddetta Nuova Centralità Urbana, la cui realizzazione dovrebbe avvenire attraverso il fantomatico e costosissimo interramento di via Pertini nel tratto fra la Biblioteca CiviCa e il Design Campus, e in cui svolge un ruolo fondamentale proprio la demolizione dei 70 vecchi alloggi popolari che si trovano di fronte all’Università e la loro successiva ricostruzione.

Non ci resta che augurarci che l’Amministrazione si adoperi affinchè Casa Spa passi rapidamente dalla fase progettuale a quella attuativa, per poter effettivamente usufruire del bonus per la riqualificazione del patrimonio di case popolari comunali: infatti, nel caso specifico degli interventi su ERP, per rientrare nel Superbonus 110% la scadenza dei lavori può essere prorogata al massimo fino al 30 giugno 2023, e solo nel caso in cui il 60% dei lavori sia stato completato entro la fine del 2022”.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli