Politica
IL CASO

Keu, Torselli (Fdi): “Basta silenzi sulla 429, incontrerò in diretta streaming i residenti della regionale”

L’attacco del capogruppo di Fdi: “Perché un colloquio a porte chiuse solo con alcuni residenti? Quando inizierà davvero la bonifica?”.

Keu, Torselli (Fdi): “Basta silenzi sulla 429, incontrerò in diretta streaming i residenti della regionale”
Politica Val d'Elsa, 28 Novembre 2021 ore 13:52

Keu, Torselli (Fdi): “Basta silenzi sulla 429, incontrerò in diretta streaming i residenti della regionale“

Questa la dichiarazione di Francesco Torselli, capogruppo di Fratelli d'Italia nel Consiglio regionale toscano:

“L'auto-omertà è ormai una consuetudine della sinistra toscana nell'affrontare l'inchiesta Keu. Dopo sette mesi il governatore Giani, con il benestare della sindaca Barnini, ha incontrato alcuni dei residenti nei pressi della SR 429. Li ha incontrati a porte chiuse e non sappiamo cosa si siano detti. Ma soprattutto, il confronto sarebbe rimasto segreto se alcuni cittadini non lo avessero raccontato alla stampa.

La sinistra ha sbagliato ancora una volta ad affrontare questa drammatica vicenda. E' nelle maglie del silenzio che si inserisce la criminalità organizzata, è grazie ad un atteggiamento così omertoso che si sarebbero creati quei malsani rapporti tra politica, mondo dell'imprenditoria e 'Ndrangheta che ha portato la nostra Regione ad essere disseminata di keu tossico. Dove sta la trasparenza?

Pretendiamo che il governatore abbia il coraggio di confrontarsi pubblicamente con i cittadini. E pretendiamo date certe, vogliamo sapere quando inizierà la bonifica. Spiace constatare che la sinistra, da sempre attenta nel dare patenti di democrazia agli altri, si dimostri così omertosa.
Nei prossimi giorni incontrerò i cittadini che risiedono vicino alla Regionale 429, se Giani non vuole ascoltarli, ci pensiamo noi! E non lo faremo a porte chiuse, bensì con una diretta streaming sui nostri canali social.
Non lasceremo che il Pd faccia calare un silenzio vergognoso su tutta questa storia”.