Campi Bisenzio

Immobile occupato alle Piaggiole: Forza Italia torna a chiederne lo sgombero

E’ oramai da più di due anni che l’immobile  nella zona industriale delle Piaggiole risulta occupato. Nonostante il casale sia stato di volta in volta liberato, anche oggi viene segnalata la presenza di persone che vi dimorano.

Immobile occupato alle Piaggiole: Forza Italia torna a chiederne lo sgombero
Piana Fiorentina, 19 Agosto 2020 ore 17:37

Immobile occupato alle Piaggiole: Forza Italia torna a chiederne lo sgombero

E’ oramai da più di due anni che l’immobile  nella zona industriale delle Piaggiole a Campi Bisenzio risulta occupato. Nonostante il casale sia stato di volta in volta liberato, l’immobile è sempre stato rioccupato ed anche oggi viene segnalata la presenza di persone che vi dimorano.

Per questo Forza Italia rinnova l’appello alle autorità a provvedere a liberare il casale e ad interdire, una volta per tutte,  il futuro accesso serrando tutti gli ingressi e mettendo in sicurezza la struttura.

“Stamani – racconta Angelo–Victor Caruso, coordinatore comunale di Forza Italia Campi Bisenzio – dietro segnalazioni di alcuni cittadini, mi sono recato personalmente ad effettuare un sopralluogo in via delle Cicogne, la strada del nuovo complesso a destinazione produttiva che si dirama da via Tosca Fiesoli e si raccorda con via Chiella. Il fienile risulta nuovamente occupato tanto che vi sono anche filari di panni tesi ad asciugare ed il degrado davanti all’immobile risulta intollerabile con carcasse di rifiuti, vecchi materassi e masserizie varie abbandonate.

Non solo, continua Caruso, l’immobile per l’ennesima volta risulta occupato da un numero imprecisato di persone, ma tutta l’area si trova in una preoccupante situazione di degrado ed incuria: in via delle Cicogne si trovano rifiuti di ogni genere, lo sfalcio del verde non viene realizzato da tempo ed i marciapiedi sono completamente ricoperti da una folta vegetazione.

Siamo dinanzi ad un bel paradosso: negli anni passati l’amministrazione comunale aveva previsto di denominare “via delle cicogne” la nuova strada costruita perché l’area si trovava nelle vicinanze di ampie zone agricole interessate dal passaggio degli uccelli migratori dove nel recente passato era stata  riscontrata la presenza sul territorio comunale di questi volatili. Oggi invece, aggiunge il coordinatore azzurro,  tutta la zona si trova in preda all’incuria come noi di Forza Italia segnaliamo oramai da tempo”.

Immediata la nuova interrogazione del capogruppo Paolo Gandola

 “ancora una volta – precisa Gandola – ci troviamo costretti a denunciare l’ennesima situazione di degrado, illegalità ed abbandono. Già da tempo avevamo richiesto che via delle cicogne fosse iscritta tra le strade dove avviene la pulizia stradale tramite spazzamento meccanico ma nonostante le promesse ciò non è avvenuto. Per questo torniamo a richiedere all’amministrazione comunale di provvedere a ristabilire il decoro civico con lo sfalcio del verde e la pulizia della strada e alle autorità competenti a sgomberare il grande immobile abusivamente occupato, serrando tutti gli accessi. Occorre mettere un freno, una volta per tutte, a questa sarabanda di illegalità più volte denunciata e segnalata  senza che l’amministrazione comunale sappia intervenire con solerzia e vigore”.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità