Il Comune di Carmignano verso il 2020: parla il sindaco Prestanti

Bilancio di fine anno per il sindaco di Carmignano Edoardo Prestanti e di tutta la sua Giunta: davvero notevole l'insieme di obiettivi raggiunti.

Il Comune di Carmignano verso il 2020: parla il sindaco Prestanti
Prato, 30 Dicembre 2019 ore 16:56

Concretizzazione delle opere strategiche; promozione culturale ed economica del territorio e delle sue eccellenze, ma anche di un turismo sostenibile fatto di percorsi storici e naturalistici; riconoscimento del Distretto Biologico di Carmignano. E poi ancora interventi mirati su scuola, famiglia e sociale. Il tutto mantenendo la pressione fiscale invariata e anzi, abbassando la tassazione sui rifiuti. Sono questi gli obiettivi principali del 2020 per la Giunta Prestanti, che ha tirato le somme dell’anno che sta per volgere al termine e ha dettato le priorità per quello che sta per iniziare.

Carmignano, il bilancio di fine anno del sindaco

“Il 2019 è stato un anno intenso ma positivo, all’insegna della partecipazione dei cittadini alla ‘cosa pubblica’ e della trasparenza, durante il quale ci siamo concentrati sulla capillare e puntuale manutenzione del territorio, così da renderlo più sicuro e decoroso, e allo stesso tempo attrattivo da un punto di vista turistico – ha dichiarato il sindaco Edoardo Prestanti -. Un anno che ci ha visti impegnati su più fronti, durante il quale non è mai mancato, e mai mancherà, il rapporto e l’ascolto quotidiano con i cittadini; il supporto e la vicinanza alle famiglie, con particolare attenzione alle fasce più deboli e a coloro che stanno vivendo momenti di difficoltà economica. E poi ovviamente tutto il lavoro svolto sul fronte della tutela dell’ambiente, della promozione culturale e turistica, dello sviluppo economico e commerciale e sulla valorizzazione delle nostre eccellenze”. Un impegno che proseguirà anche nel 2020 che, come precisato dal primo cittadino, “Sarà l’anno dei grandi progetti e della concretizzazione di opere strategiche per lo sviluppo del territorio. Penso al domani del Santa Caterina, alla riqualificazione delle piazze di Comeana e Seano, all’avvio del secondo lotto di lavori alla Rocca di Carmignano, alla riqualificazione del borgo di Artimino e al completamento della rete ciclopedonale”.

L’altro fronte sul quale Prestanti terrà alta la guardia sarà il proseguimento del percorso per un’agricoltura pulita e sostenibile.

“Una battaglia che portiamo avanti da tempo e che sta dando buoni frutti: abbiamo messo al bando l’uso di prodotti erbicidi contenenti il principio attivo del glifosate; abbiamo aperto un tavolo di discussione con agricoltori e associazioni del territorio per costruire uno sviluppo economico, agricolo e turistico improntato sulla sostenibilità ambientale e la tutela della salute pubblica. Abbiamo aperto uno Sportello verde per gli agricoltori e abbiamo collaborato alla redazione di un Atlante delle produzioni di Carmignano. Nel 2020 nascerà il Distretto biologico di Carmignano”.

Il 2020 sarà anche l’anno della promozione di nuove e importanti iniziative culturali e di un ulteriore rilancio del turismo, in particolare quello sostenibile, dell’economia e del commercio.

“Carmignano è stata, ed è, sempre più meta di visitatori provenienti da tutta Italia e non solo, e questo ce lo confermano anche i recenti dati Irpet e di Confcommercio, che hanno messo in luce come negli ultimi tre anni il nostro territorio sia costantemente cresciuto in termini di presenze. Il 2019 è stato l’anno delle iniziative nel segno di Leonardo Da Vinci; della nascita della Via Medicea, sentiero alla scoperta delle bellezze architettoniche, storiche, culturali ed enogastronomiche del territorio che puntiamo a far crescere ulteriormente anche nell’anno che verrà. Tra gli obiettivi del 2020 la promozione dei prodotti di eccellenza del territorio, così da poter dare a queste produzioni una vetrina degna della loro qualità”.

Un’attenzione particolare sarà rivolta alla sicurezza del territorio e alla lotta all’illegalità, “Due fronti sui quali non abbasseremo mai la guardia – ha concluso Prestanti -. Implementeremo il sistema di videosorveglianza, che garantirà una maggior sicurezza in fatto di viabilità e lotta a reati predatori e ambientali. Importantissimo è il ruolo svolto dalla nostra Polizia Municipale che, seppur sottodimensionata, è sempre presente”.

Tanti i progetti portati avanti nel 2019 dai vari assessorati, altrettanti quelli che si concretizzeranno nel 2020. Ecco quelli più rilevanti per ciascun assessorato.

Federico Migaldi – vicesindaco; assessore all’Ambiente, Trasporti e mobilità, Parchi e aree protette, Sociale e Sanità, Lavoro, Manutenzione del verde. Ambiente: nel 2019 è stata inaugurata la ciclabile lungo la Furba; sono stati eseguiti interventi di manutenzione e riqualificazione sui torrenti; è stato l’anno della depurazione di Comeana e degli incentivi per chi fa una corretta differenziata. Nel 2020, in attuazione dell’accordo di programma tra Regione e Comune, si procederà con la realizzazione del secondo lotto della ciclabile lungo la Furba; della pista lungo il fiume Ombrone a Comeana e di una passerella ciclopedonale sul torrente Furba. Proseguirà la collaborazione tra cittadini, Genio Civile e Consorzio di Bonifica 3 Medio Valdarno per la realizzazione di opere di messa in sicurezza e rigenerazione dei corsi d’acqua: in primavera verranno realizzate una pescaia sull’Elzana e altri interventi di ricavatura dell’alveo a valle della Furba. Opere che rientrano nel piano delle “Vie dell’acqua”, che nel 2020 vedrà la realizzazione di un testo che descrive il progetto e segna un percorso “Da Lorenzo a Leonardo” lungo i corsi d’acqua del territorio. Sul fronte della depurazione delle acque, dopo Comeana, tra fine 2020 e inizio 2021 sarà la volta di Carmignano e La Serra. Fondamentale per il contenimento del rischio idraulico e la messa in sicurezza della frazione, sarà la cassa di espansione di Seano. Proseguirà poi la collaborazione con Alia per incentivare a una corretta raccolta differenziata; verrà riproposto il progetto “Se sale la raccolta, la spesa scende” puntando in particolare sulle attività commerciali. Capitolo a parte sul contrasto all’abbandono dei rifiuti: amministrazione e Polizia Municipale potranno contare nel 2020 su quattro fototrappole da posizionare sul territorio nei punti più sensibili. Manutenzione del verde pubblico: nel 2020 sarà fatta la gara per la gestione del verde pubblico di gran parte del Comune; verrà acquisita una nuova strumentazione per la manutenzione del verde e sarà redatto un progetto di nuove piantumazioni. Saranno riproposte la Festa dell’albero e altre iniziative volte a sensibilizzare i cittadini sulla necessità di prendersi cura e rispettare l’ambiente in cui viviamo. Trasporti e la viabilità: verrà rivista la viabilità sulla zona Baccheretana, Lame, Matteotti, e su via Montale e via Gadda. A marzo 2020 partirà il percorso Pedibus sulla scuola Q. Martini di Seano, come scuola pilota di mobilità sostenibile. Infine la sanità e il sociale: tra le novità del 2019 l’introduzione dell’infermiere di famiglia. Confermati anche per il 2020 gli interventi in campo alloggiativo per prevenire e rimuovere cause di disagio socio economico; verrà definito un progetto dell’emergenza abitativa di tutti gli immobili disponibili; proseguirà il progetto degli anziani socialmente utili, con la ricerca di nuovi campi d’interesse dove poter impiegare i nostri nonni, in un aiuto fondamentale per la comunità (l’ultimo servizio attivato è quello del “Nonno vigile”). Con gli assessorati al Turismo e al Patrimonio verrà individuato un progetto per mettere a bando l’area dell’ex Misericordia di Carmignano con finalità di emergenza abitativa e turismo giovanile, con uno spazio per il centro di ascolto della Caritas. Prendendo spunto dalla legge 114 del 2014, con gli assessorati all’Ambiente, Lavori pubblici e Scuola, si lavorerà a un progetto di baratto sociale.

Francesco Paoletti – assessore all’Urbanistica, Partecipazione, Attività produttive e commercio, Suap, Caccia e pesca. Il 2019 è stato l’anno della partecipazione, una strada che l’amministrazione intende proseguire anche in futuro. Sono, infatti, stati avviati due percorsi partecipativi per la riqualificazione delle piazze centrali di Seano (piazza IV Novembre) e Comeana (piazza C.Battisti). Nel 2020 si arriverà alla presentazione alla cittadinanza della sintesi progettuale riguardante i due percorsi partecipativi, con l’impegno dell’amministrazione per una veloce cantierizzazione. Nel 2020 verrà portato a compimento l’ultimo atto del percorso partecipativo del “Santa Caterina” che, dopo la premiazione del Concorso di idee avvenuta nel 2019, porterà alla presentazione della sintesi progettuale definitiva tenendo conto degli stimoli emersi in questi anni di lavoro. L’obiettivo è innescare il processo finale che porterà alla riqualificazione del complesso e alla realizzazione di quello che sarà il “salotto buono” del paese. Nel 2020 verrà intrapreso, anche attraverso incontri con la cittadinanza, un percorso che porterà ad un Regolamento dei Beni Comuni. Il 2019 è stato un anno intenso anche sul fronte della politica urbanistica. Dopo l’avvio del procedimento e l’adozione (avvenuta nel corso dell’ultima seduta del Consiglio comunale), nel 2020 si arriverà all’approvazione della variante al piano strutturale e al regolamento urbanistico. Entro l’estate, poi, verrà avviato il procedimento che porterà alla variante generale di adeguamento degli strumenti urbanistici del Comune, secondo quanto disposto dalla Legge regionale 65/2014. Nel 2020 saranno presi i primi contatti per la digitalizzazione del piano strutturale e del regolamento urbanistico per la creazione di un Sistema Informativo Territoriale riferimento utile per informazioni e gli atti di pianificazione relativi alla gestione del territorio. S’inizierà a lavorare alla stesura di un nuovo Regolamento edilizio, adeguato alle nuove discipline regionali e nazionali. Per quanto riguarda le attività produttive, non mancherà anche nel 2020 il sostegno dell’amministrazione per questo capitolo: sono in programma sinergie con Regione e Provincia per valorizzare le produzioni di qualità e le tipicità del territorio, e collaborazioni con altri settori dell’amministrazione per promuovere ulteriormente i prodotti di eccellenza di Carmignano. Sono allo studio regolamenti per specifiche attività in modo da preservarne ed esaltarne le qualità e l’eccellenza. Per il commercio rimane attivo, grazie ai bandi del 2018 e 2019, il percorso intrapreso con gli incentivi a sostegno delle nuove o esistenti attività commerciali presenti sul territorio. Ad oggi sono 26 le realtà che hanno ricevuto i contributi. Resterà poi sempre aperto il canale di dialogo con i commercianti del territorio, volto a sostenerne le attività. Tra gli altri punti all’ordine del giorno, l’amministrazione si impegnerà nell’ottenimento di stato di “centro commerciale naturale” di alcune zone del Comune e nei primi mesi del 2020 lancerà una “fidelity card” per gli esercizi di vicinato. Una “card” che permetterà ai cittadini residenti nel Comune che acquisteranno nei negozi del territorio che hanno aderito all’iniziativa di poter cumulare dei punti bonus ai quali corrisponderanno dei premi messi a disposizione dall’amministrazione. L’obiettivo è dunque quello di valorizzare tutte le attività commerciali locali, siano esse nei centri storici che fuori.

Stefano Ceccarelli – assessore ai Lavori Pubblici, Manutenzioni, Patrimonio e demanio, Sport, Bilancio. E’ stato un 2019 impegnativo anche sul fronte dei lavori pubblici, con una capillare manutenzione di strade, marciapiedi, impianti sportivi, plessi scolastici e spazi verdi. Manutenzione che proseguirà anche nel 2020 e negli anni a venire. Tra i principali lavori, sono state asfaltate un terzo delle strade di Comeana; sono stati eseguiti interventi anche su numerose strade e marciapiedi di Seano; è stato realizzato un nuovo tratto di marciapiede in via Pucci e Verdini a Carmignano; sono stati eseguiti interventi di manutenzione straordinaria agli impianti sportivi di Seano e La Serra e in alcuni giardini pubblici del territorio; da segnalare poi la manutenzione costante eseguita sui plessi scolastici; i lavori su strade bianche comunali e la messa in sicurezza del Brucio. E’ poi proseguito il percorso iniziato sul fronte del miglioramento della pubblica illuminazione e sono iniziati gli interventi per l’efficientamento energetico del campo sportivo di Seano. Il 2020 sarà l’anno dei grandi progetti, con investimenti per 2milioni e 125mila euro: verranno appaltati gli interventi per il rifacimento della pavimentazione e la riqualificazione dell’impianto di illuminazione del borgo di Artimino, per la valorizzazione e il consolidamento delle mura della Rocca, per il secondo lotto della pista ciclabile lungo la Furba e la pista ciclabile lungo l’Ombrone. Verranno inoltre progettati i piani per il restauro delle piazze di Seano e Comeana. Verrà potenziata l’illuminazione pubblica e saranno realizzati nuovi parcheggi pubblici. Per quanto riguarda strade e marciapiedi, saranno investiti 385mila euro. Tra i principali interventi in programma, il rifacimento dei marciapiedi a La Serra, il prolungamento di via Gadda e via Montale a Seano, l’asfaltatura di via Baccheretana e della zona intorno alla scuola Vittoria Contini Bonacossi di Seano; l’asfaltatura di via Madonna del Papa, della zona di via Macia e via Rossini a Comeana. Per quanto riguarda i giardini, tra i vari interventi in programma anche il rifacimento del campino da calcetto alla Pista Rossa. Sul fronte edilizia scolastica, saranno rifatti gli infissi alla scuola media di Carmignano e sarà rifatto il tunnel interno alla Nazario Sauro di Comeana. Il 2020 sarà anche l’anno degli interventi di manutenzione alla Casa studio Quinto Martini di Seano, in vista della sua apertura al pubblico. Sport: il 2020 sarà l’anno del Campionato Nazionale di Ciclismo Under 23 che si terrà proprio a Carmignano, nello specifico a Bacchereto. Anche il prossimo anno, visto l’ottimo riscontro, verrà riproposto il bando “Uno sport per tutti”, volto a non lasciare nessuno indietro e a consentire a tutti, anche a coloro che stanno vivendo situazioni di difficoltà economica, di fare attività sportiva. L’intenzione è inoltre quella di strutturare il trasporto dei bambini che da scuola raggiungono gli impianti sportivi. A fine 2020 verrà bandita la gara per l’affidamento della piscina comunale di Comeana. Confermati poi la Festa dello Sport a aprile, la settimana dello sport nelle scuole, i corsi BLSD e ASA, quelli di ginnastica dolce per la terza età e i corsi di nuoto estivi.

Stella Spinelli – assessore alla Cultura, Protezione civile, Comunicazione, Politiche della cittadinanza, Pace e Intercultura, Volontariato, Turismo, Pari opportunità. Il 2019 è stato un anno ricco di successi anche sul fronte culturale, con una programmazione sempre più ricca e strutturata, adatta a tutti i gusti e tutte le età. Dall’Antica Fiera di Carmignano, che anche quest’anno ha riscosso un grande successo di pubblico, alla riconferma di Ognissanti suona il Jazz, passando per le mostre, il teatro, l’arte, la poesia, gli eventi in Biblioteca e allo Spazio Giovani, i corsi, gli incontri e le conferenze, i concerti e le commemorazioni. Tanti piccoli e grandi appuntamenti che hanno allietato le giornate e le serate di tanti carmignanesi e non solo, ma che hanno anche fatto riflettere su temi di grande attualità. Iniziative che verranno riproposte anche nel 2020. Tra i tanti appuntamenti che hanno riscosso molto successo nel 2019, Carmignano plaid festival in Rocca; Eat Carmignano ad Artimino e le iniziative dedicate all’anno Leonardiano, con l’inaugurazione di un monumento permanente a lui dedicato. Nel 2019 è stata inaugurata la sezione distaccata del Museo Archeologico di Artimino e la mostra sulle Antiche Maioliche di Bacchereto, ed è stato l’anno della gestione diretta della necropoli di Prato Rosello. Tra gli obiettivi del 2020 lo sviluppo del progetto del Parco archeologico e culturale di Carmignano e la nascita della Fondazione Moretti; l’apertura della Casa Studio Quinto Martini e la riapertura del Museo della Vite e del Vino. Spazio poi a un concorso nazionale di poesia a Bacchereto sulla scia di un progetto storico che ha portato sul territorio grandi nomi del calibro di Alda Merini. Sarà fatto un evento su Dante e saranno allestite una serie di mostre con autori di area all’interno dello Spazio Moretti. Non mancheranno gli eventi in biblioteca, come un The con l’autore e Carmignano Noir; i corsi di educazione permanente; le rassegne estive e invernali; proseguirà la collaborazione con il Metastasio per ottenere l’abbonamento a quattro spettacoli a prezzo ridotto; ampio spazio verrà dato al concorso di poesia per ragazzi e a quello di pittura. Fondamentale è e sarà la collaborazione con la Pro Loco di Carmignano, con la quale è stata firmata nei giorni scorsi una nuova convenzione. Pro Loco che nel 2020 cambierà sede e si trasferirà in uno spazio più ampio e di maggior lustro, nella piazza principale del capoluogo. Sul fronte della comunicazione, nel 2020 verrà lanciato un nuovo giornale online di Carmignano, il nuovo sito del Comune e del Parco Archeologico. Infine il Turismo, con gli ottimi risultati raggiunti nel 2019, che l’amministrazione punterà a riconfermare e oltrepassare. Dai dati di Confcommercio è emerso, infatti, come Carmignano sia l’area turistica più attraente della provincia anche durante le feste natalizie. A scegliere il territorio sono per lo più famiglie, coppie o piccoli gruppi di amici; turisti principalmente italiani provenienti dal Nord Italia e dalla Toscana. La ricerca di Irpet ha messo invece in luce come nel Comune sia costantemente cresciuta la presenza di turisti, con oltre 64mila presenze nel 2019, dato ben superiore a tutti gli altri Comuni della Provincia di Prato. Il 2019 è stato l’anno della nascita del sentiero della Via Medicea, che verrà ulteriormente rinforzato e implementato nel 2020. Nel prossimo anno sarà inoltre elaborata una mappa tematica di Carmignano e verranno ulteriormente rilanciate le manifestazioni “storiche” del territorio.

Tamara Cecconi – assessore alla Trasparenza e Open data, Agenda digitale, semplificazione burocratica, Servizi anagrafici, Pubblica istruzione. Sul fronte della scuola, il 2019 è stato segnato dall’arrivo, dopo sette anni di reggenze, del nuovo dirigente scolastico, col quale è stata subito attivata una proficua collaborazione. Tanti i progetti avviati in questi anni e che proseguiranno anche nel 2020: per quanto riguarda la refezione scolastica, particolare attenzione è stata prestata alla qualità dei pasti, con l’inserimento di nuove pietanze e giornate a tema, che hanno riscosso fin da subito ampio gradimento. Si continuerà con l’abbattimento della produzione di rifiuti di plastica mediante l’uso di erogatori di acqua filtrata installati nelle scuole primarie e dell’infanzia statali. A giugno 2020 scadrà il bando di gara per la gestione del servizio di refezione scolastica, l’amministrazione sta valutando la possibilità di entrare nella compagine sociale di società in-house. Tra i progetti che proseguiranno, “Buon Samaritano” per il recupero delle eccedenze alimentari della ristorazione scolastica e la riduzione degli sprechi commestibili; confermati gli interventi di sostegno dei servizi educativi della prima infanzia; l’erogazione di contributi per realizzare gli obiettivi del Pof, con particolare attenzione ai progetti per il riconoscimento e l’insegnamento delle discipline agli alunni affetti da disturbi dell’apprendimento e l’apertura dello sportello della psicologa; il progetto “Ritroviamoci dopo la scuola” per contenere la dispersione scolastica; gli interventi di sostegno educativo per i ragazzi portatori di disabilità; gli interventi di sostegno per la continuità del percorso educativo con particolare riferimento per gli alunni provenienti da famiglie in situazione economica disagiata. L’amministrazione si è impegnata nella realizzazione di tre aule 2.0, così da modificare gli ambienti di apprendimento attraverso un uso costante e diffuso delle tecnologie a supporto della didattica quotidiana. Riconfermate le attività di aggregazione per il tempo libero, quelle estive e per la promozione sportiva; i progetti relativi a tematiche come ambiente, educazione civica e ai corretti stili di vita, sostegno al disagio. Proseguiranno le visite degli studenti ai luoghi della memoria, così come la collaborazione con gli insegnati per il “Progetto legalità”, che quest’anno verrà promosso in collaborazione con Libera Comuni Medicei Emanuele Riboli. Sul fronte dell’agenda digitale e dello sviluppo della rete informatica, parte degli sforzi e delle risorse si sono concentrate nel garantire e migliorare la connettività della sede comunale, di quelle distaccate e delle scuole. Carmignano ha poi adottato due postazioni certificate per l’emissione della Carta d’Identità elettronica, oltre che un sistema digitalizzato per la gestione delle richieste di accesso agli atti. I progetti del 2020 seguiranno il solco dell’agenda digitale 2019-2021, primo tra tutti il consolidamento dei Ced in realtà certificate e riconosciute. Nel 2020 si concluderà il percorso intrapreso nel 2019 della costruzione del Portale al cittadino. Altro progetto sarà la realizzazione dello Sportello unico edilizia; il Comune ha poi avviato il percorso di migrazione dei dati del proprio protocollo elettronico verso un conservatore pubblico. Servizi demografici, tra le varie attività, si continuerà con l’organizzazione di matrimoni nelle strutture esterne autorizzate, che sono cresciute sempre di più, così come sono incrementati i matrimoni celebrati (a oggi sono 120).

LEGGI ANCHE: Incremento sulle vendite 2019 per il Consorzio Vino Chianti

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità