TEMA SENTITO

Galli: “Neanche la pandemia ferma lo spaccio di droga al Parco delle Cascine”

Galli: “Neanche la pandemia ferma lo spaccio di droga al Parco delle Cascine”
Politica Firenze, 02 Febbraio 2021 ore 16:01

Giovanni Galli (Lega): “Neanche la pandemia ferma lo spaccio di droga al Parco delle Cascine. Dalla Sinistra tante promesse di riqualificarlo poi puntualmente non mantenute”.

Neanche la pandemia ferma lo spaccio

Non le manda a dire Giovanni Galli (Lega) che è intervenuto sulla questione dello spaccio in uno dei luoghi simbolo di Firenze, il parco delle Cascine.

“Il famoso polmone verde della città di Firenze, ovvero il Parco delle Cascine-afferma Giovanni Galli, Consigliere regionale della Lega-nonostante le ripetute promesse dei vari Renzi e Nardella, resta il regno incontrastato di chi spaccia sostanze stupefacenti di ogni tipo.” “Una vergogna, purtroppo, di risonanza nazionale-prosegue il Consigliere-che sembra non interessare minimamente chi amministra, male, il capoluogo toscano.” “Tanti, infatti, i progetti di riqualificazione-precisa l’esponente leghista-che sono rimasti miseramente sulla carta.” “Non bastano, purtroppo, i frequenti blitz delle Forze dell’Ordine, che comunque ringraziamo per l’impegno profuso-sottolinea il rappresentante della Lega-per debellare, dunque, una piaga che è stata via via sempre più alimentata dagli extracomunitari, veri padroni della predetta area.” “Di normale, nel grande spazio verde cittadino-insiste Galli-rimangono, pertanto, solamente il mercato settimanale e la fermata della tramvia(tra l’altro, nelle ore serali, la stessa è ormai diventata un preciso punto di riferimento per chi spaccia); il resto, è un sottobosco animato da delinquenti senza scrupoli.” “Insomma-conclude Giovanni Galli-il Covid-19 ha drammaticamente messo in crisi tante attività, ma lo spaccio della morte, coprifuoco o meno, non ha subito, ahimè, alcun auspicabile tracollo.”

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli