Politica
POLITICA

Galli, Lega: "Da decenni problemi d'inquinamento per l'aeroporto di Peretola"

"Un'emergenza concreta che si protrae da più di 20 anni ed è rappresentata dall’inquinamento acustico a cui sono sottoposti alcuni quartieri fiorentini, come Brozzi, Quaracchi ed ovviamente Peretola, limitrofi allo scalo"

Galli, Lega: "Da decenni problemi d'inquinamento per l'aeroporto di Peretola"
Politica Firenze, 21 Aprile 2022 ore 16:01

“Da tempo immemore, si dibatte a livello politico e non solo, sul futuro degli aeroporti toscani-afferma Giovanni Galli, Consigliere regionale della Lega- tralasciando, però, un importante aspetto - ha detto Giovanni Galli, consigliere regionale della Lega.

La polemica

“Infatti vi è un’emergenza concreta che si protrae da più di 20 anni ed è rappresentata dall’inquinamento acustico a cui sono sottoposti alcuni quartieri fiorentini, come Brozzi, Quaracchi ed ovviamente Peretola, limitrofi allo scalo. A tal proposito ho predisposto una mozione, ad oggi non ancora discussa, in cui chiedo espressamente di risolvere definitivamente il pesante e palese disagio a cui sono soggetti gli abitanti delle predette zone di Firenze, che negli ultimi venti anni hanno subito, vista la colpevole disattenzione da parte della pubblica Amministrazione, le conseguenze di emissioni sonore prodotte dai sorvoli aerei, decisamente ben oltre i limiti di legge”.

“La plausibile ipotesi-sottolinea il rappresentante della Lega- che la soluzione definitiva sul potenziamento ed ammodernamento dell'aeroporto di Firenze sia questione ancora lontana dal trovare una effettiva ed adeguata risposta, pone dunque l'Amministrazione, ovvero il gestore dello scalo davanti alla responsabilità di ottemperare alle prescrizioni previste nel decreto VIA 0676/2003 in particolare per quanto riguarda l’inquinamento acustico, così da preservare tutti quei residenti che, quando l'operatività dell'aeroporto sarà nuovamente tale, si troveranno a subire nuovamente i disagi prodotti dell'infrastruttura senza che, nel mentre, sia stata a loro garantita alcuna effettiva tutela sanitaria.” “Di tutto ciò e di altro-conclude Giovanni Galli-avrò, quindi, piacere d’interloquire con l’Ad di Toscana Aeroporti che, lo stesso Giani, ha promesso, su nostra sollecitazione, di convocare in una delle prossime riunioni della Commissione.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter