Sesto Fiorentino

Forza Italia ha depositato la propria lista in supporto di Daniele Brunori

Gandola: "Siamo davvero felici di avere costituito una lista forte e coesa".

Forza Italia ha depositato la propria lista in supporto di Daniele Brunori
Politica Piana Fiorentina, 04 Settembre 2021 ore 16:32

Nonostante le fuoriuscite degli ultimi mesi, Forza Italia ha depositato stamani a Sesto Fiorentino la propria lista in supporto di Daniele Brunori, candidato sindaco del centrodestra. Nelle ultime settimane abbiamo svolto un lavoro intenso e siamo davvero felici di avere costituito una lista forte e coesa, con 24 candidati, 13 uomini e 11 donne, affidata come capolista a Samuele Gallorini, giovane sestese venticinquenne, nostro responsabile dei giovani azzurri. Forza Italia, insomma, riparte dai giovani e dal territorio con un unico obiettivo: rappresentare la forza del Sì, sì all'aeroporto e al rilancio del centro storico, sì alla tramvia, a più sicurezza e maggior decoro”.

Così si esprimo Angelo-Victor Caruso, coordinatore di Forza Italia della Piana e Paolo Giovannini, coordinatore provinciale azzurro.

“Il nostro partito - aggiunge Paolo Gandola, consigliere metropolitano - ha un debito di riconoscenza verso Angelo-Victor, nostro coordinatore comunale azzurro a Campi Bisenzio e da poco anche coordinatore della Piana, che in poche settimane è stato capace di riorganizzare la lista, compiere tutti i passaggi burocratici e raccogliere le firme necessarie. Sono particolarmente felice che si stia avvicinando alla politica e al partito una nuova generazione di persone in prevalenza giovane, sottolinea Gandola, questo segnale è molto importante per tornare ad essere protagonisti di una nuova fase. C’è bisogno di un ritorno alla serietà delle politiche e delle proposte, all’approfondimento, allo studio e alle competenze, insomma una nuova generazione di amministratori”.

“Nei prossimi giorni, concludono Caruso e Giovannini, presenteremo globalmente la lista che rappresenta una sintesi tra esperienza, competenza ed entusiasmo”.