PRATO

Curcio (Lega): “Anche i nomadi Rom e Sinti si devono abituare a pagare le loro bollette”

“I campi nomadi costano 1 milione 300 euro”.

Curcio (Lega): “Anche i nomadi Rom e Sinti si devono abituare a pagare le loro bollette”
Politica Prato, 30 Luglio 2021 ore 08:50

Prato. Il consigliere leghista rende note le cifre ufficiali: “I campi nomadi costano 1 milione 300 euro”.

Anche i nomadi devono pagare le bollette

Curcio (Lega): “Anche i nomadi Rom e Sinti si devono abituare a pagare le loro bollette”. Il consigliere leghista rende note le cifre ufficiali: “I campi nomadi costano 1 milione 300 euro”.

"Ho chiesto i costi dei campi nomadi di Prato, pensando di trovare alcune spese pazze. Mi sono ritrovato tra le mani schemi e tabelle che certificano la spesa di una montagna di soldi pubblici: è necessario che i cittadini pratesi siano messi a conoscenza di questi numeri.

Mi preme precisare che non si tratta di uno dei soliti slogan che si sentono su queste cose: qui i numeri parlano da soli, senza bisogno di frasi ad effetto. I Pratesi hanno pagato finora 201 mila euro di bollette dell'acqua per i campi nomadi Rom e Sinti; abbiamo pagato anche il noleggio e la pulizia dei bagni per un totale di 357 mila euro. A questo vanno poi aggiunti 197 mila euro di lavori vari ai campi nomadi, come baracche nuove e allacci ai servizi e inoltre 245 mila euro per progetti educativi/lavorativi.

Il totale complessivo raggiunge la quota 'esatta' di 1 milione mila euro, senza contare poi che sono finanziate altre spese coi soldi della Regione per un totale di 290 mila euro. La questione ora è capire se sia necessario spendere altro denaro e se i progetti messi in campo abbiano ottenuto risultati soddisfacenti.

La gestione dei campi nomadi e delle risorse spese va radicalmente rivista. I nomadi si ricordano che sono Pratesi quando si tratta di chiedere: è bene che dimostrino di essere cittadini alla pari facendo come tutti gli altri anche quando devono pagare le loro bollette".