Politica
POLITICA

Coralli e Giannelli (FdI), Ortofrutticola Mugello: "Scongiurare la chiusura, salvare i posti di lavoro"

La prptesta di Caterina Coralli, Presidente Circolo Fratelli d'Italia Mugello e Giampaolo Giannelli, responsabile provinciale trasporti Fratelli d'Italia Firenze.

Coralli e Giannelli (FdI), Ortofrutticola Mugello: "Scongiurare la chiusura, salvare i posti di lavoro"
Politica Firenze, 07 Gennaio 2022 ore 10:17

"La vicenda della Ortofrutticola Mugello continua doverosamente a tenere banco in maniera quotidiana, col presidio permanente dei lavoratori dell'azienda, (purtroppo anche accompagnato dalla neve) ai quali va la nostra piena solidarietà. La necessità di difendere ad ogni costo i posti di lavoro, ed al tempo stesso il territorio mugellano, che non può perdere un riferimento economico così importante, deve anche legarsi a riflessioni di carattere generale. La chiusura dello stabilimento sarebbe una ferita per l’intero sistema produttivo toscano e per le sue peculiarità e farebbe perdere competenze accumulate negli anni e legate ad uno dei nostri prodotti tipici migliori".

La protesta di Fratelli d'Italia

"Ma questa vicenda, che non è la prima e rischia purtroppo di non essere l'ultima, è strettamente connessa ad una profonda crisi infrastrutturale che riguarda l'intero territorio mugellano, sempre più marginalizzato e sempre meno lontano da condizioni favorevoli ad uno sviluppo economico.

Sono decenni che si parla di quella che è la necessità di un potenziamento delle infrastrutture nel territorio. Ma finora, al di là di tanti discorsi e promesse, niente è stato fatto in concreto; questo è un dato innegabile ed ha precise responsabilità di una parte politica...Affinchè venga rimessa al centro la responsabilità sociale delle imprese, queste devono essere messe nelle condizioni di investire in un ambiente favorevole. Perchè la montagna è un luogo bello e salubre dove vivere, ma occorre anche renderlo dignitoso ed appetibile da un punto di vista economico.

Le istituzioni giustamente e doverosamente si stanno dando da fare, tutte. per evitare la chiusura dello stabilimento marradese ed il suo trasferimento. Ma devono anche sviluppare progetti, possibilmente assieme alle associazioni di categoria, per potenziare finalmente le infrastrutture presenti sul territorio.

A tal fine registriamo con favore la disponibilità di Aldo Cursano, Presidente di Confcommercio Toscana, che ha offerto la collaborazione per elaborare progetti in tal senso. Auspichiamo quindi che questa proposta venga raccolta dalle istituzioni, affinchè si realizzino progetti di potenziamento ingrastrutturale in Mugello.

Perchè il Mugello ha bisogno di uscire dalla sua marginalità territoriale. E la via maestra per uscirne è solo il potenziamento delle infrastrutture", hanno concluso Caterina Coralli, Presidente Circolo Fratelli d'Italia Mugello e Giampaolo Giannelli, responsabile provinciale trasporti Fratelli d'Italia Firenze.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter