VERSO LE ELEZIONI

Claudio Belgiorno grida allo scandalo: “Biffoni e Ciolini sul palco con Bobo Rondelli senza mascherina”

"Come Capogruppo di Fratelli d’Italia sono a chiedere che il Sindaco Biffoni chieda scusa a tutta la città, ricordando anche il suo ruolo istituzionale e non solo di “uomo di partito” e invito il Segretario del PD di Prato a prendere provvedimenti sul candidato alle regionali Nicola Ciolini".

Claudio Belgiorno grida allo scandalo: “Biffoni e Ciolini sul palco con Bobo Rondelli senza mascherina”
Prato, 13 Settembre 2020 ore 15:06

E’ arrabbiato e grida scandalo il capogruppo di Fratelli d’Italia in consiglio comunale a Prato Claudio Belgiorno contro il sindaco di Prato Matteo Biffoni e il candidato del Pd alle regionali Nicola Ciolini.

Claudio Belgiorno grida allo scandalo

“Siamo al limite dell’indecenza, vedere il Sindaco e il Candidato del PD in Regione Nicola Ciolini sul palco con Bobo Rondelli. Ieri sera a Officina Giovani durante il Concerto di Bobo Rondelli, evento patrocinato dal Comune di Prato, ad un certo punto del concerto sul palco oltre al cantautore Bobo Rondelli, sono saliti il Sindaco Matteo Biffoni e attenzione il candidato del Pd in Regione Nicola Ciolini. “Non ci sembra assolutamente normale vedere queste due persone salire sul palco di un concerto senza mascherine a ridere e scherzare, quando dalla mattina alla sera per mesi sono stati a farci la morale per rispettare le regole, tutto questo solo per fini elettorali. Non dimentichiamo tra l’altro che eventi come questi patrocinati (indagherò se sono stati anche concessi contributi economici) dal Comune di Prato non dovrebbero prevedere nessuna presenza politica. Come Capogruppo di Fratelli d’Italia sono a chiedere che il Sindaco Biffoni chieda scusa a tutta la città, ricordando anche il suo ruolo istituzionale e non solo di “uomo di partito” e invito il Segretario del PD di Prato a prendere provvedimenti sul candidato alle regionali Nicola Ciolini”.

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità