l'affondo

"Serve chiarezza e nessun dimenticatoio per Toscana Aeroporti" è il monito di Fdi

Il gruppo consiliare in Regione Toscana di Fratelli d'Italia chiede chiarezza e risposte al Governatore Giani e l'Ad di Toscana Aeroporti sulle questioni di grande attualità e di forte discussione per il futuro della società.

"Serve chiarezza e nessun dimenticatoio per Toscana Aeroporti" è il monito di Fdi
Politica Firenze, 26 Luglio 2021 ore 17:42

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato stampa diffuso dai consiglieri regionali di Fratelli d'Italia, Francesco Torselli (capogruppo) e Diego Petrucci su Toscana Aeroporti e l'atteggiamento che sta tenendo in questi giorni la Regione.

Cessione Handling di Toscana Aeroporti, Fdi chiede chiarezza dalla Regione

“Non pensino di far cadere nel dimenticatoio la cessione del comparto Handling, il Governatore Giani e l’ad di Toscana Aeroporti Naldi devono dare risposte al Consiglio regionale e ai lavoratori. Fratelli d’Italia non molla e continua a vigilare su un’operazione piena di contraddizioni che non convince e che riguarda il futuro di 450 lavoratori tra gli scali di Pisa e Firenze” dichiarano Francesco Torselli, capogruppo di Fratelli d'Italia nel Consiglio regionale toscano, e Diego Petrucci, consigliere regionale FdI.

“La mobilitazione non va in vacanza visto che da Toscana Aeroporti e dalla Regione non sono arrivate più notizie, dalle stanze dei palazzi tutto tace mentre la trattativa per la cessione va avanti. E così i lavoratori sono stati costretti a scioperare per la quarta volta in due mesi. Servono vere garanzie a tutela dei lavoratori, quella aziendale è una scelta sbagliata che li danneggia pesantemente. Una vendita ancora più sbagliata visto che si intende ristrutturare l’azienda in piena pandemia e nell’anno nero del settore trasporti” spiegano Torselli e Petrucci.

“La Regione proprio oggi ha dato il via libera al contributo di 10 milioni di euro a favore di Toscana Aeroporti, ci si aspetta, perciò, che vengano messe in pratica politiche che non siano ispirate al solo profitto! - concludono gli esponenti del partito di Giorgia Meloni -. Non si riesce a capire come si possa coniugare uno sviluppo aziendale da oltre 400 milioni di euro, così come annunciato da Toscana Aeroporti, con la volontà di cedere a soggetti terzi la gestione del servizio di Handling, essenziale per la movimentazione delle merci e per rendere gli scali in linea con gli standard europei”.