La consigliera regionale

Bugetti (Pd) sui fondi arrivati per potenziare le infrastrutture digitali nelle scuole pratesi

La consigliera del Pd Ilaria Bugetti si sofferma sui fondi stanziati dalla Regione per la provincia di Prato per l'innovazione digitale nelle scuole.

Bugetti (Pd) sui fondi arrivati per potenziare le infrastrutture digitali nelle scuole pratesi
Politica Prato, 19 Febbraio 2021 ore 20:02

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato stampa della consigliera regionale del Pd di area pratese Ilaria Bugetti sul potenziamento delle infrastrutture digitali.

Ilaria Bugetti (Pd) sulle infrastrutture digitali

«Il potenziamento delle infrastrutture digitali è un passaggio fondamentale per realizzare la scuola non solo del futuro ma anche del presente».

Lo ha detto la consigliera regionale Pd Ilaria Bugetti a proposito dell’arrivo di nuove risorse dalla Regione Toscana alle scuole dell’area pratese per migliorare la connettività alla rete. Ammonta a 42mila euro, di cui 30mila alla Provincia di Prato e 12mila all’Unione dei Comuni della Val di Bisenzio, il contributo destinato agli istituti scolastici del territorio provinciale nell’ambito del bando regionale che ha come obiettivo potenziare la capacità di connessione al web delle scuole toscane. La Regione ha messo a disposizione 2 milioni di euro, che sono stati assegnati a 1.053 plessi scolastici toscani che hanno fatto domanda.

«Quella di appianare il divario tra scuole più o meno efficienti dal punto di vista dell’infrastruttura digitale è un’esigenza non più rimandabile, la pandemia ce l’ha insegnato – afferma Bugetti –. Già durante lo scorso lockdown avevamo messo a disposizione degli istituti risorse per l’acquisto di tablet e computer per aiutare i ragazzi e le loro famiglie ad affrontare la didattica a distanza, adesso continuiamo su questa strada sostenendo le scuole nel migliorare la propria connettività. Anche se non si tratta di somme enormi per ciascun istituto, in alcuni casi basta poco per risolvere un problema e aiutare tanti ragazzi, consentendo loro e alle loro scuole di poter essere connessi alla rete in maniera ottimale in questo difficile momento, a migliorare la qualità del loro percorso scolastico. Il nostro intento è quello di continuare ad essere al fianco delle scuole, arrivando, con un piano d’azione integrato, anche alle zone che hanno ancora bisogno».

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli