Polemica politica

Bagarre in consiglio comunale a Prato: Lega all'attacco delle dichiarazioni di Rosanna Sciumbata

Duro scontro in consiglio comunale a Prato con la Lega all'assalto della consigliera Sciumbata per le sue dichiarazioni sull'ipotesi della vaccinazione in auto in città.

Bagarre in consiglio comunale a Prato: Lega all'attacco delle dichiarazioni di Rosanna Sciumbata
Politica Prato, 14 Maggio 2021 ore 15:39

Riceviamo e pubblichiamo un comunicato stampa diffuso dalla Lega di Prato a seguito dell'ultima seduta di consiglio comunale con le dichiarazioni della consigliera Rosanna Sciumbata che hanno provocato la reazione del "Carroccio".

Bagarre in consiglio comunale a Prato sui vaccini "drive-in", Lega contro Sciumbata

Ieri, 13 maggio, abbiamo discusso in Consiglio Comunale di Prato (che per numero di abitanti è la terza città più grande del Centro Italia dopo Roma e Firenze) un ordine del giorno presentato dal gruppo consiliare "Lega Salvini Premier" per chiedere al Sindaco di attivarsi presso la Regione Toscana affinché nel nostro Comune venisse attivato - in vista dell'elevato numero di vaccini che arriveranno e per vaccinare velocemente il più alto numero di cittadini pratesi - un Hub Vaccinale con modalità "Drive -in".

L'intervento della consigliera comunale Rosanna Sciumbata ( Lista collegata al Sindaco Biffoni), medico che esercita a Prato e Presidente della Commissione Sanità del Comune di Prato, ha lasciato attoniti tutti i presenti affermando, testualmente: "...quindi per risolvere le problematiche delle lunghe code, in piedi, all'aperto, cioè NOI DOBBIAMO AMMAZZARE LA GENTE perché non abbiamo altra soluzione alle code, allo stare in piedi e all'aperto" proseguendo nel suo intervento evidenziando i tanti rischi che correrebbero i pazienti se venissero vaccinati in auto, come invece avviene in tante altre regioni d'Italia.

Delle due l'una: un medico che dice cose così gravi, o sono vere, o è grave che crei questo allarmismo su una questione medica così importante che interessa milioni di persone.