Menu
Cerca
NOMINA

Antonio Mazzeo eletto Presidente della Federazione Toscana di AICCRE

L’Associazione a supporto dei Comuni per progettazione e gestione di progetti europei, ora con particolare attenzione al Next Generation EU

Antonio Mazzeo eletto Presidente della Federazione Toscana di AICCRE
Politica Firenze, 12 Marzo 2021 ore 08:46

Antonio Mazzeo eletto Presidente della Federazione Toscana di AICCRE. Confermati dal congresso Ilaria Bugetti nel ruolo di segretario e Marco Stella in quello di vicepresidente.

Mazzeo Presidente della Federazione Toscana di AICCRE

Antonio Mazzeo è il nuovo presidente della Federazione Toscana di AICCRE (Associazione Italiana per il Consiglio dei Comuni e delle Regioni d’Europa), succedendo così a Eugenio Giani, che aveva guidato la Federazione nel precedente mandato. L’elezione è avvenuta al termine del congresso, tenuto in via telematica. Confermati Ilaria Bugetti nel ruolo di segretario e Marco Stella in quello di vicepresidente.

AICCRE, presieduta a livello nazionale da Stefano Bonaccini, che ha partecipato ai lavori del congresso collegato dal suo ufficio, ha confermato la sua vocazione di supporto ai Comuni, con particolare attenzione a quelli più piccoli, sul fronte della progettazione e gestione di progetti europei.

Avvicinare l’Europa ai cittadini

“Anzitutto consentitemi di ringraziare tutti i soci che mi hanno conferito questo incarico – ha dichiarato il presidente Antonio Mazzeo –. Tenterò di svolgerlo con impegno, passione, dedizione e con un unico obiettivo, quello di avvicinare l’Europa ai nostri cittadini, per fare in modo che le istituzioni locali possano essere supportate nel presentare progetti in Europa, per conoscere le opportunità che l’Europa può mettere in campo. Lo faremo tutti insieme, lo faremo andando spesso sui territori, perché solo con l’ascolto è possibile fare buona politica e dare buone risposte ai cittadini”.

Da parte sua Ilaria Bugetti ha sottolineato: “A livello di Europa, a livello di Italia, siamo chiamati a un ruolo di protagonismo, sia per l’ingente somma di fondi che arriveranno in Italia e pertanto al Next Generation EU, sia perché le Regioni e i Comuni sono le realtà più a stretto contatto con i cittadini. Sono coloro i quali possono avere una capacità progettuale che vada ad incidere davvero su quelle che sono le dimensioni territoriali”.

Il vicepresidente Marco Stella ha concluso: “L’impegno di AICCRE sta soprattutto nello stare a fianco dei Comuni più piccoli, soprattutto nella progettazione europea, nella loro capacità di portare risorse per sviluppare progetti che abbiano attinenza col territorio, con le infrastrutture e in particolare con l’infrastruttura immateriale più importante che abbiamo, ovvero la cultura”.

 

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli