AGGIORNAMENTO

Aeroporti, Fdi: “Toscana Aeroporti spieghi come si coniuga un piano di sviluppo da 400 milioni con la vendita dell’handling”

“Le risposte di Toscana Aeroporti non sono sufficienti, servono vere garanzie a tutela dei lavoratori”

Aeroporti, Fdi: “Toscana Aeroporti spieghi come si coniuga un piano di sviluppo da 400 milioni con la vendita dell’handling”
Politica Firenze, 06 Luglio 2021 ore 18:13

“I lavoratori del settore Handling sono stati costretti a nuovi presidi visto la volontà aziendale di andare avanti. Le risposte di Toscana Aeroporti non sono sufficienti, servono vere garanzie a tutela dei lavoratori, quella aziendale è una scelta sbagliata che li danneggia pesantemente. Toscana Aeroporti ha ricevuto dieci milioni di euro dalla Regione Toscana, ci si aspetta, perciò, che vengano messe in pratica politiche che non siano ispirate al solo profitto, ma che tengano conto dei diritti e delle garanzie dei lavoratori! A maggior ragione in un momento dove la precarietà e i diritti tornano drammaticamente alla ribalta delle cronache regionali” dichiarano il capogruppo di Fratelli d’Italia in Consiglio regionale, Francesco Torselli, ed i consiglieri regionali Diego Petrucci e Alessandro Capecchi, vicepresidente della commissione Trasporti, dopo i nuovi presidi tenutisi oggi davanti agli scali di Pisa e Firenze.

Le parole di Petrucci e Capecchi

“Serve un confronto con i vertici di Toscana Aeroporti. Dopo la presentazione del piano degli investimenti, per i prossimi dieci anni, non possiamo che rilevare la contraddittorietà di questo documento con la volontà di dismettere la Handling degli scali di Firenze e Pisa. Non si capisce come si possa coniugare uno sviluppo aziendale da oltre 400 milioni di euro con la volontà di cedere a soggetti terzi la gestione del servizio di Handling, essenziale per la movimentazione delle merci e per rendere gli scali in linea con gli standard europei dal punto di vista dei comfort per gli utenti” fanno notare i consiglieri regionali di Fdi.