Politica

A Campi Bisenzio il primo edificio erp riqualificato con tecnologie sperimentali all'avanguardia

L’intervento, frutto del progetto europeo “EnergyMatching”, ha coinvolto partner internazionali e locali.

A Campi Bisenzio il primo edificio erp riqualificato con tecnologie sperimentali all'avanguardia
Politica Piana Fiorentina, 07 Luglio 2022 ore 15:10

Sperimentare materiali innovativi e individuare specifiche strategie di riqualificazione del patrimonio residenziale pubblico, in grado di ridurne consumi energetici e massimizzare l’utilizzo di energie rinnovabili presenti in loco. Sono questi gli obiettivi dell’intervento di manutenzione straordinaria che Casa Spa ha completato su un edificio di case popolari in via Marconi 12-14 a Capalle, nel comune di Campi Bisenzio e che ha presentato oggi alla presenza del presidente Luca Talluri, del Sindaco di Campi Bisenzio, Emiliano Fossi e dell’Assessore alle Politiche Abitative, Luigi Ricci. L’intervento, frutto del progetto europeo “EnergyMatching”, che ha coinvolto partner internazionali e locali coordinati dall’Istituto per le Energie Rinnovabili di Eurac Research rappresenta uno dei primi esempi di applicazione di tecnologie sperimentali ad un condominio di edilizia residenziale pubblica.

I lavori al fabbricato di via Marconi hanno riguardato prevalentemente l’involucro esterno dell’edificio e la copertura. Nello specifico sono stati installati i cosiddetti “blocchi finestra solari”, cioè infissi particolarmente performanti, dotati di sistema di ventilazione meccanica generata da energia fotovoltaica e vetri con sistema di schermatura solare. Sono stati inoltre installati collettori solari termici traspiranti integrati in facciata per il pretrattamento dell’aria ed una pompa di calore ad alta efficienza energetica per la climatizzazione estiva ed invernale, nonché per la produzione di acqua calda sanitaria, che ha sostituito i precedenti impianti singoli con caldaia a gas. Infine, è stato predisposto un il sistema “BIPV Click&Go”, cioè un sistema fotovoltaico per la produzione di energia elettrica a servizio dell’impianto centralizzato. Tecnologie, queste, altamente efficienti, che necessitano di pochissima energia per il riscaldamento ed il raffrescamento, prodotta prevalentemente da fonti rinnovabili. 

Tali interventi sono stati realizzati grazie a fondi provenienti dall’Unione Europea, ottenuti da Casa Spa attraverso la partecipazione al bando di ricerca Horizon 2020 “Integration of Energy harvesting at building and district level”, con il progetto “EnergyMatching”, coordinato da Eurac Research. In tale progetto Casa Spa ha proposto come caso studio, in accordo con il Comune di Campi Bisenzio, l’edificio di Via Marconi a Capalle, al fine di realizzare un intervento di riqualificazione energetica con prodotti e tecnologie sperimentali. Oggi, a conclusione dei lavori, il gruppo di progetto “EnergyMatching” si è recato insieme al personale di Casa Spa e all’Amministrazione comunale di Campi Bisenzio, presso il complesso di via Marconi, per un incontro informativo e conclusivo sui contenuti sperimentali dell’intervento svolto.
“Casa Spa, oltre a svolgere il suo ruolo di servizio pubblico, si conferma una società in grado di sviluppare e portare avanti progetti innovativi legati a bandi europei - ha spiegato il presidente di Casa Spa, Luca Talluri. - Si tratta di un aspetto molto importante, perché ci consente di realizzare interventi come quello inaugurato oggi nel comune di Campi Bisenzio, nel quale siamo riusciti a portare a termine una riqualificazione con tecnologie sperimentali, ottenendo performance energetiche assolutamente innovative”.

Il sindaco di Campi Bisenzio, Emiliano Fossi ha commentato: “Sono veramente molto soddisfatto di quello che siamo riusciti a fare grazie a questo bando e a Casa Spa perché rendere le nostre case di via Marconi sempre più efficienti dal punto di vista sia economico che ambientale consentirà una vita migliore a chi le abita e un minore impatto ambientale grazie all’utilizzo di tecnologie sperimentali. Questo permetterà al nostro patrimonio Erp di fare un salto di qualità importante, implementando il suo valore anche dal punto di vista della sostenibilità”.

Grande compiacimento anche da parte dell’Assessore alle Politiche Abitative, Luigi Ricci che ha detto: “Oggi a Capalle grazie a questo intervento di manutenzione straordinaria possiamo dare ai cittadini che le abitano una casa all’avanguardia che rispetta l’ambiente e che consentirà un minore consumo e quindi minori spese. Nell'ambito complessivo dell'intervento efficientamento energetico e ristrutturazione edilizia si è provveduto anche alla rimozione dell'amianto. Sono molto contento che sia stato scelto questo edificio per partecipare al bando, cosa che ci permette di essere tra i primi a sperimentare questo genere di interventi sul patrimonio Erp comunale”.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter