Menu
Cerca
Gabriele Toccafondi, deputato fiorentino di Italia Viva

Assegno Unico Universale in Toscana contro il crollo demografico

Assegno Unico Universale in Toscana contro il crollo demografico
Glocal news 27 Marzo 2021 ore 12:19

La Toscana, come tutta Italia sta soffrendo un crollo demografico impressionante, ma qua da anni il dato è drammatico. È per combattere questo andamento che Italia Viva vuole investire sulle famiglie grazie all’Assegno Unico Universale e grazie al lavoro della Ministra Bonetti”, ha dichiarato Gabriele Toccafondi, deputato fiorentino di Italia Viva.

Assegno Unico Universale in Toscana

“A partire dalla crisi economica del 2008, nella nostra regione stiamo vivendo una drammatica contrazione delle nascite. Nel 2017 si registrava un crollo di nuovi nati del -18% in 7 anni e la situazione non è migliorata. Nel 2019, ad esempio, si contavano solo 23.462 neonati, – 27,7% rispetto al 2010 e un -5,4% rispetto al 2018. Nello stesso anno, i decessi, invece, sono stati 43.676. In sintesi, ci sono stati circa 55 nuovi nati ogni 100 decessi. Alla fine dell’anno in regione si è registrato un saldo totale negativo di 9782 persone. La Toscana, nel 2019, era, inoltre, tra le regioni con il più basso tasso di natalità (6,6 nuovi nati ogni 1000 abitanti) e tra quelle con il tasso di mortalità più alto (11,9 deceduti per 1000 abitanti). Il tasso di fecondità era dell’1,25 e l’età media al parto era 32,4 anni. Nel 2020, la situazione non si è modificata, l’Azienda Usl Toscana Centro, ad esempio, registrava un – 2,9% delle nascite rispetto al 2019 e i decessi sono purtroppo aumentati vertiginosamente a causa del Coronavirus” ha continuato il deputato.

“Con l’approvazione finale di giovedì prossimo in Senato, il 1° di luglio l’Assegno Unico Universale diventerà legge dello Stato. Alle famiglie arriveranno almeno 250 euro al mese per ciascun figlio, dal settimo mese di gravidanza al 21esimo anno di età. Particolare attenzione verrà data ai figli disabili e verrà assegnata una maggiorazione dal terzo figlio in poi. Con questa misura vogliamo invertire la tendenza demografica ma, soprattutto, vogliamo stare vicini alle giovani coppie che desiderano creare famiglia e crescere ed educare figli” ha concluso Toccafondi.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli