Economia
IL 2020

Nell'anno della pandemia redditi a picco

Nell'anno della pandemia redditi a picco
Economia Prato, 03 Maggio 2022 ore 09:11

Sono stati resi noti in questi gironi, pubblicati dal ministero dell’Economia e delle Finanze i dati delle dichiarazioni dei redditi dei cittadini italiani nel 2021 e riferiti all’anno di imposta 2020: mostrano la situazione economica nelle città e nei comuni italiani nell’anno in cui l’Italia ha dovuto subire le conseguenze più significative sull’economia a causa delle misure restrittive introdotte per via della pandemia.

Nell'anno della pandemia redditi a picco

Come prevedibile, nel 2020 i redditi medi segnalati nei comuni sono diminuiti per via delle misure restrittive, come il lockdown, che hanno costretto molte persone a non lavorare. Grazie al sostegno economico garantito dal governo italiano, i cosiddetti ristori, la diminuzione del reddito è stata però contenuta.
A livello nazionale nel 2020 il reddito complessivo è diminuito di circa 19,4 miliardi rispetto all’anno precedente, per un valore medio di 21.570 euro, in calo dell’1,1% rispetto al reddito complessivo medio del 2019.
Nonostante le misure straordinarie di sostegno al reddito attivate durante il primo lockdown, la pandemia ha determinato una riduzione del reddito imponibile pro capite nel 70% dei comuni italiani.
Ancora una volta viene confermato che la maggior parte della ricchezza è concentrata nelle mani di pochi: come nel 2019 solo il 5% guadagna più di 55mila euro annui, mentre il 44% degli italiani guadagna meno di 15mila euro, con una crescita del 2% rispetto al 2019.

Provincia di Prato

Ma andiamo ora a osservare i dati dei comuni della provincia di Prato nel dettaglio per capire quella che è la situazione qui.
Nel comune di Prato i 148.015 contribuenti nel 2021 (e quindi riferito all’anno 2020) hanno dichiarato mediamente 19.077 euro. Nell’anno precedente i contribuenti erano stati 149.836 e avevano dichiarato in media 19.778.
La variazione del reddito pro capite rispetto all’anno precedente quindi è stata di un -4%, per la prima volta si è registrato un valore negativo rispetto a quello registrato negli ultimi cinque anni (che era aumentato da un 1% fino a un 3% nel 2018, anno in cui si è avuta una media più alta).
Nel 2021 i 14.045 contribuenti di Montemurlo hanno dichiarato mediamente 18.704 euro relativi al 2020.
Nel 2020 i 14.165 contribuenti avevano dichiarato in media 19.368. Qui rispetto all’anno precedente c’è stata una variazione di -3% dopo che negli anni precedenti si era visto un incremento che era stato dell’1%, 3% e 2% dal 2017 in poi.
Nel 2021 i 10.783 contribuenti di Carmignano hanno dichiarato mediamente 19.540 euro relativi al 2020.
Nel 2020 i 10.880 contribuenti avevano dichiarato in media 20.346. Come percentuale qui in un anno si è visto un -4% mentre negli anni precedenti si era assistito a uno 0%, +3% e ancora 0% di aumento del reddito medio pro capite.
Nel 2021 i 7.436 contribuenti di Poggio a Caiano hanno dichiarato mediamente 20.077 euro relativi al 2020.
Nel 2020 i 7.565 contribuenti avevano dichiarato in media 20.869. Anche in questo caso si è assistito a un -4% rispetto all’anno precedente che seguiva uno 0%, +3% e un +1% del 2017.
Nel 2021 i 7.656 contribuenti di Vaiano hanno dichiarato mediamente 20.215 euro relativi al 2020.
Nel 2020 i 7.701 contribuenti avevano dichiarato in media 20.789. Qui c’è stato un decremento del 3% che seguiva incrementi degli anni precedenti di 1%, 3% e lo 0% nel 2017.
Nel 2021 i 2.304 contribuenti di Cantagallo hanno dichiarato mediamente 18.330 euro relativi al 2020.
Nel 2020 i 2.320 contribuenti avevano dichiarato in media 19.082. Qui c’è stata una variazione del -4%, ma è anche l’unico comune della provincia di Prato, insieme a Vernio, che aveva già visto un segno - nel 2018 quando era stato registrato un -1% di media sul reddito pro capite che era stato preceduto da un +1% e seguito da un +3%.
Infine nel 2021 i 4.534 contribuenti di Vernio hanno dichiarato mediamente 17.837 euro relativi al 2020.
Nel 2020 i 4.599 contribuenti avevano dichiarato in media 18.411. Qui si è assistito a un -3% e il comune di Vernio risulta l’unico comune nella provincia di Prato con una media del reddito tra i 15mila euro e i 18mila euro l’anno, mentre tutti gli altri comuni della provincia pratese stanno nella media superiore, quella tra i 18mila euro e i 21mila euro di media di reddito annuo pro capite.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter