Economia
il bilancio

I numeri di Agimeg sulla Lotteria Italia: in Toscana venduti 434.200 biglietti

Il resoconto dei biglietti venduti della Lotteria Italia in Toscana: Firenze davanti ad Arezzo e Lucca.

I numeri di Agimeg sulla Lotteria Italia: in Toscana venduti 434.200 biglietti
Economia Firenze, 06 Gennaio 2022 ore 17:11

Il resoconto dei biglietti della Lotteria Italia venduti in Toscana a cavallo fra 2021 e 2022 nel resoconto fatto dall'agenzia Agimeg.

I biglietti della Lotteria Italia venduti in Toscana a cavallo fra 2021 e 2022

In questa edizione della Lotteria Italia, in Toscana sono stati venduti 434.200 biglietti. La provincia in cui sono stati staccati più tagliandi è stata Firenze, con 141.920 biglietti, seguita da Arezzo con 60.920, da Lucca con 41.760, da Pisa con 40.280, da Siena con 37.940, da Livorno con 34.500, da Pistoia con 28.220, da Grosseto con 19.880, da Prato con 15.020 e da Massa Carrara con 13.760 tagliandi.

Nella scorsa edizione, ricorda l'agenzia Agimeg, in Toscana sono stati vinti complessivamente 100 mila euro, grazie a quattro premi da 25 mila euro ciascuno finiti a Prato, Pisa, Firenze e San Casciano (FI).

Nella storia della Lotteria Italia, il premio più alto finito in Toscana è stato centrato a Firenze nell'edizione 2001, pari a 1 milione di euro, mentre l'anno precedente toccò a Pisa con un premio da 2,5 miliardi di lire. cr/AGIMEG

Lotteria Italia: venduti 6,3 milioni di biglietti, per una crescita del +39% rispetto all'edizione precedente

In questa edizione della Lotteria Italia sono stati venduti 6.359.771 tagliandi, contro i 4.578.675 dello scorso anno, con una crescita - ricorda l'agenzia specializzata Agimeg - del +38,9%. La vendita nella rete autorizzata di tabaccherie e ricevitorie fa segnare un +28,1% (da 3,3 a 4,3 milioni). Nel dettaglio, i biglietti venduti nei tabacchi ammontano a 3,3 milioni, il +24,4% rispetto ai 2,6 milioni del 2020, mentre i tagliandi staccati nei bar sono cresciuti del +47,7%, da 638.780 a 943.320.

Valore sempre più in crescita anche per i distributori locali (+55,5%), mentre la voce “altri distributori” viaggia con il +94,6% di vendita. Va evidenziato che nella rete “storica” (tabaccai e ricevitorie) di distribuzione dei biglietti della Lotteria Italia viene venduto quasi il 70% dei tagliandi.

Negli altri canali di vendita, in Autogrill – altro luogo classico per la vendita dei tagliandi della Lotteria Italia e dove ad ogni edizione finiscono sempre premi importanti – si registra infatti una crescita record del +107%. Da notare che in Autogrill e stazioni di servizio vengono venduti circa il 12% dei biglietti totali (erano l’8% nella scorsa edizione). Segno meno invece per l’acquisto online: via internet la vendita segna infatti un -30,6%.

Numeri davvero importanti per la Lotteria Nazionale più antica del nostro Paese, fortemente sostenuta dall’ADM, grazie all’azione del direttore generale dell’Agenzia, Marcello Minenna, e del direttore Giochi numerici e Lotterie, Stefano Saracchi.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter