Menu
Cerca
CAMPI BISENZIO

Forza Italia incalza l'Amministrazione perché scenda in campo in difesa dei lavoratori della società Toscana Aeroporti Handling

Forza Italia incalza l'Amministrazione perché scenda in campo in difesa dei lavoratori della  società Toscana Aeroporti Handling
Economia Piana Fiorentina, 13 Maggio 2021 ore 17:11

"Anche l’amministrazione comunale di Campi Bisenzio scenda in campo ed affermi la propria contrarietà alla vendita della società Toscana Aeroporti Handling”.

E’ questa la richiesta di Paolo Gandola, capogruppo di Forza Italia a Campi Bisenzio che nei giorni scorsi ha protocollato un’apposita mozione per chiedere al sindaco ed alla giunta di esprimere contrarietà alla vendita della società dei servizi aeroportuali e per esprimere vicinanza a tutti i 543 lavoratori coinvolti.

In difesa dei lavoratori della Toscana Aeroporti

“Con l’atto presentato, spiega Gandola, chiediamo a tutto il Consiglio Comunale di esprimere la propria preoccupazione a fronte dell’annuncio da parte di Toscana Aeroporti di vendere il comparto dell’handling, per gli effetti che questo potrebbe avere sul piano occupazionale e salariale, nonché sul piano strategico di sviluppo delle aerostazioni toscane  e condividere il giudizio negativo e di perplessità espresso dalle organizzazioni sindacali sulla vendita prospettata.

Abbiamo chiesto ancora al sindaco e alla giunta di richiedere alla Regione Toscana di attivare un tavolo di confronto tra la società Toscana Aeroporti Spa, le istituzioni locali, i rappresentanti dei lavoratori a riguardo all'ipotesi di vendita del ramo societario nonché sospendere l’erogazione della somma di 10milioni di euro, prevista a favore di Toscana Aeroporti Spa, fino all'apertura di tale confronto e all'esito del confronto medesimo prevendo di non erogare tale finanziamento a fondo perduto senza le dovute garanzie sul piano occupazionale, salariale e di sviluppo industriale.

La nostra amministrazione comunale, conclude Gandola, non può rimanere inerme e deve esprimersi al riguardo prendendo una posizione chiara in difesa dei lavoratori coinvolti che oramai da settimane hanno avviato una forte mobilitazione”.