Il rilancio

Serve sinergia fra i centri commerciali naturali dell’Empolese-Valdelsa e della piana fiorentina

Necessità di fare sinergie per Confesercenti Firenze sull'ambito dei centri commerciali naturali: la soluzione adeguata per Empolese-Valdelsa e Piana Fiorentina.

Serve sinergia fra i centri commerciali naturali dell’Empolese-Valdelsa e della piana fiorentina
Firenze, 08 Settembre 2020 ore 17:22

Confesercenti Firenze promuove la sinergia tra centri commerciali naturali di area vasta. Si è svolta lunedì 7 settembre, nella sede di Piazza Pier Vettori, una partecipata iniziativa che ha visto protagonisti i rappresentanti dei CCN dell’area metropolitana, quelli dell’Empolese-Valdelsa e i candidati consiglieri regionali Monia Monni ed Enrico Sostegni.

Sinergia fra centri commerciali naturali in Empolese-Valdelsa e Piana Fiorentina

Molti i temi trattati in quello che è stato un confronto vero tra mondo dell’impresa e della politica. Semplificazione, formazione, revisione di alcuni aspetti legislativi sono solo alcuni degli aspetti che hanno fatto da cornice al tema centrale: i Centri commerciali naturali

Le aggregazione di commercianti all’interno dei centri storici nascono proprio in Confesercenti ad inizio anni novanta, dopo una continua evoluzione dei singoli progetti territoriali è oggi il momento di un ulteriore salto in avanti.

“Il difficile momento che le imprese stanno attraversando rischia senza dubbio di incidere in maniera pesante sulla loro sostenibilità economica. – affermano Ilaria Scarselli Presidente Confesercenti Empolese Valdelsa e Christian Domizio Presidente Confesercenti Campi Bisenzio – Il periodo di lockdown ha evidenziato un cambiamento forzato nelle abitudini delle persone, se da un lato il commercio on-line ha visto un aumento senza precedenti, dall’altro c’è stata anche una riscoperta del commercio di vicinato.”

Questa consapevolezza ha portato la rappresentanza dei 10 centri commerciali presenti all’incontro, ad esprimere una volontà forte di condivisione strategica. Unire le forze per proporre e realizzare, con il supporto della Regione, una grande campagna che miri, utilizzando linguaggi e strumenti innovativi, a promuovere l’acquisto nel negozio di vicinato.

“Dobbiamo essere in grado di trasmettere un messaggio forte. – concludono i Presidenti – Comprare qualsiasi tipologia di merce in un negozio delle nostre città non significa solo soddisfare una necessità, ma è soprattutto un’esperienza in grado di suscitare emozioni”.

LEGGI ANCHE: I contagi da Coronavirus a Firenze e Prato l’8 settembre

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità