LAVORO

Bolloré Logistics scommette sull'Interporto di Prato: si amplia e assume

L'azienda leader in logistica e trasporti aerei, marittimi e terrestri, dal prossimo mese d’agosto si ingrandirà.

Bolloré Logistics scommette sull'Interporto di Prato: si amplia e assume
Economia Prato, 26 Maggio 2021 ore 10:23

Bolloré Logistics Italy Spa scommette ancora con più convinzione sull'Interporto della Toscana Centrale. L'azienda leader in logistica e trasporti aerei, marittimi e terrestri, dal prossimo mese d’agosto si ingrandirà e prenderà sempre all'interno del polo di Gonfienti uno spazio tre volte più grande rispetto a quello attuale.

Bolloré Logistics si amplia e assume

Bolloré Logistics Italy Spa ha aperto il primo ufficio all'Interporto di Prato il 3 ottobre 2016, affidandogli la gestione sia del territorio toscano che di quello umbro. Nel corso di questi quattro anni e mezzo la filiale pratese ha raddoppiato i volumi d'affari, specializzandosi nel trasporto di farmaci. Un mercato in rapida espansione, che ha portato l'azienda ad avere bisogno di più spazi e di nuovo personale. Da qui la scelta di ampliarsi come ufficio e di procedere a due assunzioni.

“Scommettiamo di nuovo sull'Interporto della Toscana Centrale per le relazioni solide che abbiamo con la società che è sempre stata corretta nei nostri confronti” spiega Duccio Becagli, responsabile della filiale di Prato di Bolloré Logistics Italy Spa. “Inoltre abbiamo trovato un'ottima soluzione per ampliarci, potendo sfruttare i servizi che il polo di Gonfienti mette a disposizione. Questa è un'area strategica per l'Italia centrale e per il prossimo futuro non escludiamo di potere avere bisogno anche di un magazzino all'interno degli spazi interportuali”.

Soddisfazione per l’accordo viene espressa da Gianluca Coppini, responsabile dell'area commerciale e dei rapporti col territorio dell’Interporto della Toscana Centrale. “Le diverse richieste di immobili e di aree parcheggio anche in un periodo di pandemia come questo – dice -, confermano il fatto che la nostra infrastruttura è sempre più strategica per questo settore”.