Monica Attucci modella di una linea cosmetica

«Ho detto di si anche perché mi piace molto la finalità portata avanti la Fondazione che sta dietro a questa azienda».

Monica Attucci modella di una linea cosmetica
Cultura Prato, 18 Dicembre 2020 ore 14:46

Monica Attucci modella di una linea cosmetica. Conosciuta per la casa editrice Attucci della sua famiglia, è però anche molto attiva nel sociale e nelle tematiche tutte al femminile .

Monica Attucci modella di una linea cosmetica

A due anni dal suo ingresso nel mondo Younique, Monica Attucci traccia un bilancio dell'attività che le sta molto a cuore ovvero quella del sociale a cui l'azienda cosmetica è da sempre molto legata.

Attucci ha iniziato infatti la sua "scommessa" come modella di Younique proprio perché fin da subito le è piaciuto quello che era il cuore alla base della stessa azienda. Attucci sappiamo che in passato ha creato la Onlus Mater Caritas a Carmignano insieme a un gruppo di volontari che pongono come finalità primaria la promozione della testimonianza della carità.

Quando era consigliera comunale, sempre a Carmignano, faceva parte della commissione legata proprio al sociale e si è battuta tantissimo affinché si ampliasse la legge del buon samaritano ai prodotti non usati della mensa.

Da un paio d'anni l'avventura poi con Younique.

Come è nata la nuova esperienza

La seguiva su Facebook, le piaceva come persona e aveva letto articoli di giornale che la riguardavano (come per esempio quello di Bisenziosette in cui si raccontava della sua avventura a Donna Moderna) e alla fine glielo ha chiesto.
E’ così che è iniziata la collaborazione di Monica Attucci, carmignanese doc conosciuta da tutti in città per la casa editrice Attucci e per il suo impegno nel sociale, con la casa cosmetica Younique.
A raccontarlo è la stessa Donatella di Younique che ha chiesto a Monica di farle da modella.

«Quando ho intrapreso questa mia avventura con Younique ho pensato di mandare i prodotti a Monica che appunto l’avevo conosciuta tramite Facebook e la leggevo spesso. I prodotti le sono piaciuti ma quello che ha fatto veramente la differenza è stata la finalità sociale che l’azienda si propone».

La mission di Younique

Come Fondatore e Amministratore delegato di Younique, Derek Maxfield supervisiona tutte le iniziative strategiche dell'azienda e gli obiettivi di crescita. Il suo obiettivo principale è la mission di Younique e cerca sempre di fornire alle Consulenti Younique gli strumenti e il supporto di cui hanno bisogno per avere successo.
Derek e sua sorella, la Co-fondatrice e Chief Visionary Officer Melanie Huscroft, hanno fondato Younique nel settembre 2012. La coppia immaginava una società che mettesse la sua mission al primo posto, progettata per sostenere la Younique Foundation, che porta guarigione e speranza alle vittime di abusi sessuali durante l'infanzia.

La motivazione di Monica

Ed è stato proprio questo ad attrarre fin da subito Monica Attucci.

«Quando ho la possibilità di provare brands a me sconosciuti, mi galvanizzo letteralmente - confessa Attucci - E così è stato anche con Younique, prodotti per il make up (per cui sono stata contattata), che avevo adocchiato su Instagram. Prima di recensirne alcuni però, voglio raccontarvi del perché amo questo marchio conosciuto grazie a Laura (secondo nome di Donatella che usa su Facebook per l’azienda Younique, ndr) attraverso i suoi post. Lei fa parte della grande famiglia Younique, lavora come consulente tramite i social. Un inno alla bellezza non solo esteriore, effimera, ma anche a quella più profonda. Ed è così che scopro la marcia in più di questa azienda: la Younique Foundation. Una struttura di accoglienza sulle montagne dello Utah per riabilitare emotivamente e psicologicamente tutte quelle donne che hanno subito abusi sessuali. Questo luogo è sovvenzionato dall'azienda stessa, parte dei suoi utili infatti servono proprio a portarne».

Ed è il motivo principale, oltre ai cosmetici naturali che è chiamata a “mostrare” come modella, che l’ha spinta a intraprendere questa nuova avventura.
Per chi fosse interessato a saperne di più basta contattare Donatella con il suo profilo Facebook che è appunto il suo secondo nome: Laura Fanciulli.

LA STORIA DEI SESTESI CHIAMATI AD APRIRE A LONDRA UN LORO PUNTO RISTORO.