Cultura
nuovo progetto in cerca di produzione

I cortometraggi made in Prato fanno incetta di premi

I cortometraggi made in Prato fanno incetta di premi
Cultura Prato, 18 Marzo 2022 ore 12:51

I cortometraggi made in Prato fanno incetta di premi. Ceccarelli e Di Stefano al lavoro su un nuovo progetto in cerca di produzione. I due pratesi proseguono la loro collaborazione dopo i numerosi riconoscimenti collezionati con "Quest for Feilong” e "L'estate di Puck".

I cortometraggi made in Prato fanno incetta di premi

Squadra che vince non si cambia. Dopo i premi collezionati con i due cortometraggi realizzati insieme, prosegue la collaborazione tra i pratesi David Ceccarelli, sceneggiatore e illustratore, e Gianluca Di Stefano, regista, attualmente al lavoro su un nuovo progetto cinematografico in cerca di produzione. Una nuova sfida che arriva dopo quattro premi e tredici nomination (di cui due all’estero) collezionati con i due cortometraggi realizzati fra il 2019 e il 2021: "Quest for Feilong", realizzato in collaborazione con l'istituto Dagomari di Prato e patrocinato dal Comune di Prato e "L'estate di Puck", che ha visto la collaborazione dell’associazione Pandora di Seano e il patrocinio del Comune di Carmignano.
Il primo titolo ha vinto il Rome international movie awards come miglior corto fantasy e migliori costumi - grazie al lavoro della pratese Giovanna Rizzo e alle maschere create da David Ceccarelli -, e il Rome film awards 2022 sempre come miglior corto fantasy. Ha inoltre vinto il premio d’argento al Milan gold award, per i disegni di Ceccarelli, oltre ad essere stato in concorso all'Amicorti Film Festival, al Florence Film Awardse al Roma Short Film Festival. "L'estate di Puck" ha ottenuto dieci nomination, di cui due all’estero partecipando al Festival Renuac in Cile e al Festival RNAB in Brasile. Oltre ad essere stato selezionato per il Prato Film Festival, il Castiglioni Film Festival, il Mediterraneo Festival Corto, il Supercorto Film Festival, Cinemagia Movie Award, Ostia International Film Festival, Golden Short Film Festival e il Rome Film Awards.
Gianluca Di Stefano, direttore creativo dell'agenzia pubblicitaria Tetris di Prato, regista, sceneggiatore e musicista, e David Ceccarelli, creativo poliedrico, autore e illustratore, amici ai tempi dell'adolescenza, si sono ritrovati insieme sul set grazie a una felice serie di coincidenze. Ne è nata una collaborazione che prosegue dopo i due fortunati cortometraggi. Attualmente i due stanno lavorando alla realizzazione di un nuovo corto dal titolo "L'uomo nella giacca", che intreccia una storia dalle sfumature oniriche con un tema sociale, la lotta con la schizofrenia. Un lungo percorso dove ci si perde e ci si ritrova, dove quello che sembra non è e dove ciò che sembra vero non è sempre reale.
David Ceccarelli, creativo poliedrico, autore e illustratore, ha insegnato arte e illustrazione nelle università cinesi. Con il romanzo fantasy “The yawning rabbit river chronicle”, insieme alla scrittrice Janine Kimmel, ha vinto tre premi negli Stati Uniti, incluso quello per miglior illustratore dell'anno. È inoltre stato selezionato al Premio di Donatello per la sceneggiatura del lungometraggio “Nato a Xibet” del regista Rosario Neri. Attualmente, oltre ai progetti cinematografici, sta seguendo una collana di libri illustrati (“Rab un coniglio non proprio comune”) per Zilú editori (Roma) ed ha concluso il soggetto e la sceneggiatura di “Ritratti sotto la pioggia", docufilm girato in Cina per la casa di produzione Lorebea.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter