Cultura
Campi Bisenzio

Al Teatrodante Carlo Monni va in scena la commedia toscana più brillante, con Alessandro Paci e Diletta Oculisti in “Matrimonio per caso”

Lo spettacolo andrà in scena venerdì 25 a sabato 26 febbraio ore 21.00 a Campi Bisenzio.

Al Teatrodante Carlo Monni va in scena la commedia toscana più brillante, con Alessandro Paci e Diletta Oculisti in “Matrimonio per caso”
Cultura Piana Fiorentina, 21 Febbraio 2022 ore 11:36

Al Teatrodante Carlo Monni va in scena la commedia toscana più brillante, con Alessandro Paci e Diletta Oculisti in “Matrimonio per caso”

Uno spettacolo trascinante per riflettere sulle dinamiche di coppia con il comico scandiccese nell’inedita veste di attore di prosa. Il regista Andrea Bruno Savelli: “Il teatro deve parlare alle persone di ciò che vivono ogni giorno”
La commedia toscana più brillante torna protagonista al Teatrodante Carlo Monni di Campi Bisenzio (Firenze) con “Matrimonio per caso”, produzione recentissima, debuttata alla Versiliana 2021, che vede sul palcoscenico il comico Alessandro Paci, nell’inedita veste di attore di prosa, insieme a Diletta Oculisti, felice scoperta del panorama toscano. Lo spettacolo, scritto dallo stesso Paci insieme ad Andrea Bruno Savelli, che ne firma anche la regia, sarà in scena venerdì 25 e sabato 26 febbraio alle 21.00 per far riflettere, tra una risata e l’altra, sulle folli dinamiche della coppia moderna (info e prenotazioni: 055.8940864 - biglietteria@teatrodante.it – WhatsApp 3463038170).

Prodotto dalla Fondazione Accademia dei Perseveranti, con musiche di Oliver Lapio e scene di Michele Ricciarini, “Matrimonio per caso” racconta la storia di due single che, ignari del proprio destino, si incontrano casualmente cercando un regalo per lo stesso matrimonio e scatenano una serie di situazioni esilaranti che li porteranno, sia affettivamente che geograficamente, proprio dove non si sarebbero mai aspettati. Una commedia che, tra le nevrosi della vita a due, cerca un’alternativa per concedersi la possibilità di una vita felice. “Lavorare con Alessandro è stata una grandissima soddisfazione”, racconta Savelli. “In teatro aveva già fatto cose di straordinario successo, ma era la prima volta che si confrontava con un testo di prosa. Una grande sfida per lui, e il risultato è stato straordinario perché, con l’avanzare della carriera, Alessandro è diventato un attore elegante, capace di far ridere con gran classe. Senza contare che forma con Diletta una coppia comica favolosa”.

Uno spettacolo nato in tempo di pandemia

Uno spettacolo nato e scritto in tempo di pandemia, quando ancora ben poco si sapeva del futuro dei teatri. “Nessuno aveva un’idea chiara di cosa sarebbe successo – continua Savelli – ma non avevamo dubbi su fatto che il teatro sarebbe andato avanti, in qualche modo. È il mezzo di espressione artistica più antico del mondo, niente è mai riuscito a fermarlo, e sicuramente non ci sarebbe riuscita la pandemia. Ma ancor più di questa certezza a spingerci a lavorare è stata la convinzione che, soprattutto oggi, è necessario continuare a fare teatro, utilizzando un linguaggio contemporaneo e trattando i temi che le persone vivono ogni giorno. Questo non significa dire no ai classici, ma è fondamentale dare spazio a nuovi testi e a nuove produzioni che parlino alla gente”.

Noto al grande pubblico per il lungo sodalizio con Massimo Ceccherini e per il suo spettacolo cult con Carlo Monni, dopo le recenti esperienze come spigliato one man show in teatro e come conduttore e barzellettiere in televisione, con questa prova d’attore Alessandro Paci si conferma un artista completo, in grado di far ridere con garbo. Andrea Bruno Savelli continua, con questa collaborazione, un personale percorso attraverso la migliore commedia toscana e i suoi protagonisti, da Carlo Monni a Sergio Forconi: uno studio che lo ha già portato a un vasto consenso di audience e critica.

Le attività del Teatrodante Carlo Monni sono possibili grazie alla collaborazione e al sostegno di Regione Toscana, Comune di Campi Bisenzio, Ministero della Cultura, Chiantibanca, Unicoop Firenze e Fondazione CR Firenze.

Ingresso

Platea e Palchi I ordine 17.50€+ prevendita // ridotto 16€+ prevendita

Palchi II ordine 13.50€+ prevendita // ridotto 10.50€ + prevendita (under 18, over 65, soci coop)

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter