Zone rosse: il Tar annulla il provvedimento della prefettura a Firenze

Zone rosse: il Tar annulla il provvedimento della prefettura a Firenze
Firenze, 05 Giugno 2019 ore 10:13

In 17 aree di Firenze era stato interdetto l’accesso a persone denunciate per alcuni reati (rissa, lesioni, spaccio) dalla prefettura, il Tar ha annullato la decisione.

Zone rosse

Il Tar della Toscana ha annullato il provvedimento della prefettura di Firenze che il 9 aprile scorso aveva istituito, per motivi di sicurezza pubblica, le «zone rosse», 17 aree della città dove non possono stazionare i denunciati per alcuni reati.

Le motivazioni

Così le motivazioni del Tar: «Irragionevole automaticità tra la denuncia per determinati reati e l’essere responsabile di comportamenti incompatibili con la vocazione e la destinazione di determinate aree».

E continua: «Non è predicabile in via automatica un comportamento di tal genere in capo a chi sia solamente denunciato per determinati reati».

E conclude: «Lo strumento (di prevenzione) del divieto di stazionare in determinate aree urbane non può essere usato in via ordinaria poiché dovrebbe esser previsto da specifica norma di legge come stabilisce l’articolo 16 della Costituzione».

LEGGI ANCHE: ECCO COME STA IL MARE TOSCANO

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter