Cronaca
la scoperta

Viabilità forestale non autorizzata nei boschi sopra Calenzano, i Carabinieri multano la ditta

Durante operazioni di controllo, i Carabinieri Forestali scoprono la presenza di una viabilità non autorizzata in un bosco sopra Calenzano: scatta la multa da 1.020 euro per la ditta che stava eseguendo i lavori.

Viabilità forestale non autorizzata nei boschi sopra Calenzano, i Carabinieri multano la ditta
Cronaca Piana Fiorentina, 01 Aprile 2022 ore 15:42

Militari della Stazione Carabinieri forestale di Ceppeto (FI), effettuavano un accertamento su un cantiere forestale per il taglio del bosco ceduo in comune di Calenzano, allestito per l’annata silvana attuale ed autorizzato. Percorrendo la superficie di taglio, i Carabinieri forestali accertavano tuttavia la realizzazione di una viabilità forestale che attraversava il versante della zona soggetta a taglio boschivo, realizzata mediante un escavatore presente sui luoghi al momento dell’accertamento.

A Calenzano l'intervento dei Carabinieri Forestali

Per la sua esecuzione era stata creata una scarpata a monte, con altezza variabile in relazione all’andamento del pendio e comunque di un metro di media. In alcuni tratti particolarmente rocciosi, il sasso era stato frantumato con riporto a valle dei materiali lapidei.

La viabilità, realizzata allo scopo di portare via dal bosco gli assortimenti legnosi, era stata realizzata ex novo senza che fosse stata richiesta la prevista autorizzazione all’Ente competente (Città Metropolitana) ai fini del vincolo idrogeologico, come previsto dal regolamento Forestale della Toscana.
L’istruttoria autorizzativa ha lo scopo di verificare se l’opera da realizzare sia fattibile dal punto di vista dell’assetto idrogeologico del territorio. La viabilità infatti, interrompe il naturale andamento del pendio in modo permanente creando presupposti per l’erosione superficiale e fenomeni di dissesto idrogeologico, creando un pericolo di natura idrogeologica dei suoli.

Il titolare della ditta boschiva esecutrice del taglio è stato dunque segnalato all’AG per aver realizzato una pista forestale senza autorizzazione ai fini del vincolo paesaggistico, previsto dal Codice Urbani d.lgs. n. 42 del 2004. Sono state contestate anche sanzioni amministrative per violazione del Regolamento forestale toscano per un importo pari a 1020 euro.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter