Valdelsano ruba un bancomat e ritira 1250 euro: denunciato

Nei guai un 53enne che sarà denunciato alla Procura della Repubblica: ha sottratto bancomat e codice pin ad un 51enne che non se ne era accorto.

Valdelsano ruba un bancomat e ritira 1250 euro: denunciato
Val d'Elsa, 31 Agosto 2019 ore 10:30

A darne notizia i Carabinieri di Colle Val d’Elsa: l’uomo, 51 anni, viene denunciato per indebito utilizzo di bancomat nei confronti di un uomo di 51 anni che aveva denunciato, dopo giorni, lo smarrimento ed erano stati ritirati dal conto 1250 euro in cinque differenti riprese, 250 euro per  volta.

Denunciato per aver rubato un bancomat a Colle Val d’Elsa

Nella giornata di oggi i Carabinieri di Colle di Val d’Elsa depositeranno alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Siena una comunicazione di notizia di reato, inerente alla denuncia in stato di libertà per indebito utilizzo di carta di credito nei confronti di un 53enne valdelsano, coniugato e disoccupato, con precedenti denunce a carico.

A seguito della denuncia di smarrimento della propria carta bancomat, presentata da un 51enne, nato e residente a Colle, i militari intraprendevano indagini e apprendevano che da quella carta bancomat erano stati ritirati a più riprese, in epoca successiva al dichiarato smarrimento, 1250 euro in 5 riprese (250 euro per volta). La vittima non si era inizialmente resa conto del pericolo, ritenendo di aver semplicemente perso la tessera in questione.

Dall’esame dei video degli sportelli di prelievo utilizzati emergeva sempre la figura di un uomo che dopo diversi accertamenti, i carabinieri individuavano e riconoscevano nella persona denunciata. Le attività di prelievo non potevano proseguire in quanto nel frattempo l’interessato aveva proceduto a bloccare la carta presso la propria banca. La vittima non si era evidentemente resa conto di aver subito il furto non soltanto della carta magnetica dal portafoglio, probabilmente lasciato incustodito in qualche circostanza, ma anche del relativo codice pin.

LEGGI ANCHE: Ubriaco alla guida fermato dalla Guardia di Finanza

Dai una mano a
Da settimane, i giornalisti del tuo quotidiano online lavorano, senza sosta e con grande difficoltà, per garantirti un'informazione precisa e puntuale dal tuo territorio, sull’emergenza Coronavirus. Tutto questo avviene gratuitamente.
Adesso, abbiamo bisogno del tuo sostegno. Con un piccolo contributo volontario, puoi aiutare le redazioni impegnate a fornirti un'informazione di qualità. Grazie.

Scegli il tuo contributo:
Top news regionali
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei