CRONACA

Vaccini, Torselli (FDI): “Malata oncologica ha avuto Astrazeneca, ora aspetta da mesi seconda dose”

"La donna si è presentata il 3 giugno scorso, come da indicazione ricevuta al momento della prima somministrazione, per fare la seconda dose, ma il medico del punto vaccinale si è rifiutato (giustamente) di iniettarle una seconda dose di AstraZeneca..",

Vaccini, Torselli (FDI): “Malata oncologica ha avuto Astrazeneca, ora aspetta da mesi seconda dose”
Cronaca Firenze, 03 Agosto 2021 ore 16:10

“Le inefficienze della campagna vaccinale toscana non sembrano destinate a finire. Dopo il caso della 90enne alla quale è stato rilasciato il Green Pass, con tanto di data di vaccinazione e tipologia di siero usato, nonostante la signora non sia mai stata vaccinata, oggi è il turno di una paziente oncologica che, prima è stata vaccinata per errore con Astrazenca ed ora non riesce ad ottenere la seconda dose". Lo dice il consigliere regionale Torselli di Fratelli d'Italia.

La protesta

La signora in questione, paziente oncologica in fase di Follow-Up, già nel mese di marzo scorso era stata oggetto di un primo errore, ricevendo il vaccino AstraZeneca, anziché un siero mRNA come avrebbe dovuto ricevere in quanto fragile. Ma non è tutto! Oggi veniamo a sapere che la signora è in attesa, ormai da due mesi, di una seconda dose di vaccino che nessuno pare volerle somministrare!

"La donna si è presentata il 3 giugno scorso, come da indicazione ricevuta al momento della prima somministrazione, per fare la seconda dose, ma il medico del punto vaccinale si è rifiutato (giustamente) di iniettarle una seconda dose di AstraZeneca, sostenendo che la donna, in quanto paziente oncologica, non avrebbe dovuto ricevere quel tipo di vaccino e dovesse essere immunizzata, per giunta, in un ambiente protetto.

Da quel momento è iniziato il calvario: la signora non può più prenotarsi sul portale regionale, poiché per il sistema risulta aver già avviato il ciclo di vaccinazione. Il suo medico si è rivolto quindi alla AUSL competente, ma non ha mai ottenuto una risposta.

Ecco come funziona la campagna vaccinale nella regione simbolo del Partito Democratico! Ma l’assessore Bezzini è in vacanza o è al corrente di quello che sta succedendo? Perché non si è ancora adoperato per risolvere questa anomalia?

Per la cronaca, da due mesi il Consiglio Regionale della Toscana ha votato l’istituzione di una Commissione di Inchiesta sulla gestione della campagna vaccinale. Dopo aver tentato in tutti i modi di non farcela istituire, vediamo quanto tempo vorrà perdere ancora il Pd prima di farla partire… Ma quante inefficienze devono nascondere?", ha dichiarato  Torselli, capogruppo di Fratelli d’Italia nel Consiglio regionale toscano.