la decisione

Un positivo al raduno hippie in Mugello, isolato un intero bosco dal sindaco di Marradi

Dopo l'incontro fra autorità sanitarie, istituzioni e forze dell'ordine, scatta il piano di isolamento del bosco dove si sta svolgendo un raduno hippie ordinato dal sindaco di Marradi.

Un positivo al raduno hippie in Mugello, isolato un intero bosco dal sindaco di Marradi
Cronaca Firenze, 25 Agosto 2021 ore 15:28

Di seguito all’incontro svoltosi il 23 agosto scorso, si è tenuta questa mattina, in videoconferenza, un’ulteriore  riunione del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, sulla questione del raduno hippie in corso da alcuni giorni nei boschi dell’Alto Mugello, in considerazione della notizia che uno dei partecipanti è risultato positivo al Covid.

Un positivo al raduno hippie in Mugello, scatta l'isolamento del bosco

Alla riunione, presieduta dal prefetto di Firenze Alessandra Guidi, hanno preso parte il sindaco del Comune di Marradi Tommaso Triberti e la vice sindaco Vittoria Mercatali, il sindaco di Palazzuolo sul Senio Gian Piero  Moschetti in qualità di presidente dell’Unione Montana dei Comuni del Mugello, la Questura di Firenze, il Comando
Provinciale dei Carabinieri, il Comando Provinciale della Guardia di Finanza. La partecipazione è stata allargata al direttore generale della Asl Toscana Centro Paolo Morello Marchese e al responsabile del Dipartimento Prevenzione della Regione Toscana Renzo Berti. Presente anche il sindaco di Vicchio Filippo Carlà Campa come presidente delle Società della salute del Mugello.

Nel corso dell’incontro, considerata appunto la rilevata positività di un soggetto che aveva partecipato al raduno, che si sta svolgendo in un’area autorizzata dall’Unione Montana dei Comuni del Mugello, si è convenuto che il sindaco di Marradi disponga l’immediato isolamento della zona boschiva interessata dall’evento sia in entrata che in uscita.

Si è inoltre concordata la predisposizione, altrettanto immediata, dei servizi sanitari in loco per l’effettuazione di uno screening sui soggetti ancora presenti tramite l’effettuazione di tampone covid e l’adozione di ogni conseguente  necessario provvedimento a tutela della salute individuale e collettiva. Attraverso gli organizzatori del raduno, con i quali il Presidente dell’Unione Montana dei Comuni del Mugello assicura costanti collegamenti, si provvederà anche al tracciamento e alle conseguenti misure precauzionali per i soggetti che hanno ormai lasciato la manifestazione.