Cronaca

Trovati "capannoni alveare" a Sesto Fiorentino

Sono stati effettuati accertamenti su 12 ditte e riscontrate irregolarità.

Trovati "capannoni alveare" a Sesto Fiorentino
Cronaca Piana Fiorentina, 29 Giugno 2021 ore 19:12

Trovati "capannoni alveare" a Sesto Fiorentino

 

Nell’ambito delle attività di verifica sulla sicurezza nei luoghi di lavoro, sulla base di quanto concordato in una recente seduta del Comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica, in data 29 giugno è stato effettuato un intervento ispettivo congiunto presso tre “capannoni alveare” a conduzione cinese, siti in Sesto Fiorentino, in via A. Avogadro, angolo E. Fermi. I “capannoni alveare” presentano sovente problematiche rilevanti in materia di sicurezza nei luoghi di lavoro soprattutto per la gestione degli ambienti comuni con possibili rischi interferenziali, in particolare il rischio incendio.

Un anno fa due episodi di incendi

Proprio un anno fa si erano verificati due episodi di incendio a carico di capannoni, con situazioni di pericolo per i lavoratori. Hanno partecipato al sopralluogo odierno 18 tecnici del Dipartimento della Prevenzione dell'ASL Toscana Centro insieme all’Ispettorato Territoriale del Lavoro, con la compartecipazione di Forze dell’ordine, Vigili del Fuoco e Polizia Municipale; presenti anche tre mediatori linguistico- culturali. All'interno dei 3 capannoni risultavano allocate complessivamente 25 ditte, per lo più a conduzione familiare, organizzate in box separati da strutture e reti metalliche.

Gli accertamenti

Sono stati effettuati accertamenti su 12 ditte e riscontrate irregolarità, soprattutto per quanto attiene la prevenzione incendi per l'assenza di estintori o estintori scaduti; sono state inoltre riscontrate carenze per quanto riguarda le condizioni igieniche e di pulizia generali degli ambienti comuni (es. servizi igienici). Non sono state rilevate irregolarità in merito alla sicurezza delle macchine e degli impianti né sono stati trovati dormitori o refettori. E’ in corso di verifica la documentazione richiesta alle ditte in materia di sicurezza e salute e la posizione di 50 lavoratori presenti all'interno dei locali. Il Prefetto, in sintonia con l’ASL Toscana Centro, esprime grande apprezzamento per l’operazione sinergica fra organi ispettivi, Forze di polizia e Corpo dei Vigili del Fuoco in un settore di particolare sensibilità quale quello della sicurezza nei luoghi di lavoro.