EMERGENZA CORONAVIRUS

Tracciamento dei contagi da Covid- 19: previsti 247 operatori sanitari per l’Ausl Toscana Centro

A breve il reclutamento per l'avvio dell'attività operativa

Tracciamento dei contagi da Covid- 19: previsti 247 operatori sanitari per l’Ausl Toscana Centro
Firenze, 04 Novembre 2020 ore 12:28

Tracciamento dei contagi da Covid- 19: previsti 247 operatori sanitari per l’Ausl Toscana Centro, selezionati dalla graduatoria della Protezione Civile Nazionale.

Tracciamento dei contagi da Covid- 19

Per potenziare il tracciamento dei contatti dei casi positivi al Covid-19 la Regione Toscana ha reclutato 593 operatori, di cui 93 medici e 340 studenti,  dalla graduatoria della Protezione Civile Nazionale a disposizione per le tre Aziende Sanitarie Locali territoriali (Ausl Toscana Centro, Nord- Ovest e Sud Est):  247 è il numero di operatori previsti ad oggi per la ASL Centro, tra medici, infermieri, assistenti sanitari, studenti delle professioni sanitarie, tutti residenti in Toscana, che saranno a lavoro, a turno, nella centrale di tracciamento allestita nello spazio fieristico della Fortezza da Basso.

Saranno invece 212  gli operatori destinati all’ ASL Nord-Ovest e 134 per la ASL Sud-Est. In relazione all’andamento della curva epidemiologica sarà valutato un incremento del numero di operatori.

Gli infermieri, gli assistenti sanitari e i tecnici della prevenzione sono stati tutti chiamati per l’adesione alla proposta contrattuale fino al 31 gennaio (fatte salve le eventuali rinunce).

Lo scorrimento della graduatoria dei medici e degli studenti delle professioni sanitarie, suddivisi tra le tre aziende sanitarie è stato fatto sulla base della residenza dei candidati per agevolare la loro destinazione operativa,  dando la priorità ai più giovani, come criterio utilizzato a parità di merito anche nei concorsi pubblici per l’accesso alla Pubblica Amministrazione.

I medici, in particolare, potranno essere destinati ad attività strettamente correlate al tracciamento dei contagi, svolte attualmente nell’ambito delle Unità Speciali di Continuità Assistenziale.

Il reclutamento

A breve il reclutamento degli operatori da parte dell’azienda sanitaria, con richiesta di risposta in tempi rapidissimi, per potere avviare quanto prima l’attività operativa programmata. Eventuali cessazioni anticipate dal servizio, anche legate a problematiche personali, determineranno immediate sostituzioni e quindi lo scorrimento dell’elenco.

All’avviso di selezione hanno aderito anche ragazzi diplomati di scuola superiore, destinati ad attività di supporto amministrativo, che per il momento non verranno impiegati per svolgere la funzione di tracciamento dei casi Covid, in cui è necessario il possesso di conoscenze sanitarie di base.

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità