Doppia operazione

Spaccio di crack e strumenti da scasso: la Polizia di Rifredi ferma due giovani

Commissariato della Polizia di Stato di Firenze Rifredi ha prima arrestato un 28enne in possesso di crack e poi denunciato una 17enne che aveva con se attrezzi da scasso.

Spaccio di crack e strumenti da scasso: la Polizia di Rifredi ferma due giovani
Cronaca Firenze, 25 Giugno 2021 ore 17:14

Nei giorni scorsi la Polizia di Stato ha arrestato un pusher senegalese di 28 anni sorpreso a vendere mezzo grammo di crack ad un suo “cliente” in via Gabbuggiani.

L'attività del Commissariato di Rifredi

Gli agenti del Commissariato di Rifredi stavano effettuando un mirato servizio di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti nella zona delle Cascine quando, nel primo pomeriggio di mercoledì, hanno notato l’uomo, già noto alle Forze di Polizia, avvicinarsi ad una fioriera e prelevare dall’interno un piccolo involucro, poi ceduto ad una terza persona in cambio di 40 euro.

La Polizia è entrata subito in azione scoprendo dentro la stessa fioriera altre 8 dosi dello stesso stupefacente.

Sempre nei giorni scorsi gli stessi agenti del Commissariato di Rifredi hanno denunciato per porto di strumenti atti allo scasso una 17enne di origine straniera trovata in possesso di un paio di forbici multifunzione e di una lastra di plastica notoriamente utilizzata per aprire le porte degli appartamenti chiuse senza mandate.

La giovane è stata fermata dopo essere stata vista dai poliziotti in borghese entrare insieme ad un ragazzo di 16 anni dentro una serie di palazzi a Novoli, tutti con il portone di ingresso lasciato aperto. In nessuno di questi stabili sono stati constatati furti.

Entrambi sono stati affidati ad un Centro per minori.