Cronaca
L'operazione

Si rifugiano nel bosco all'Osmannoro per confezionare dosi di cocaina: una coppia finisce in manette

Polizia di Stato pronta a fermare una coppia che si era rifugiata all'interno della vegetazione nei dintorni dell'Osmannoro per confezionare dosi di cocaina.

Si rifugiano nel bosco all'Osmannoro per confezionare dosi di cocaina: una coppia finisce in manette
Cronaca Firenze, 25 Marzo 2022 ore 16:13

Ieri pomeriggio la Polizia di Stato ha sorpreso una coppia che stava confezionando dosi di cocaina in una zona boschiva intorno all’Osmannoro.

Manette per una coppia pizzicata dalla Polizia all'Osmannoro

In manette, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti sono finiti un cittadino marocchino di 30 anni ed una fiorentina di 20. Entrambi già noti alle Forze di Polizia, erano stati recentemente fermati insieme a bordo della loro autovettura nei pressi di via Pistoiese dalla Squadra Mobile fiorentina che lo scorso gennaio aveva sorpreso l’uomo a vendere una dose di cocaina ad un cliente in sella ad uno scooter.

In quell’occasione i “Falchi” avevano scoperto che la sua compagna nascondeva dentro al reggiseno altre sette dosi di “polvere bianca” pronte per essere smerciate in strada. Quello stesso giorno, nella loro dimora fiorentina, furono infine sequestrati altri 42 grammi della stessa droga.

La giovane al momento era stata denunciata mentre il pusher era finito in manette con la conseguente applicazione, dopo la convalida del suo arresto, della misura cautelare del divieto di dimora nella provincia di Firenze.

Nonostante questo, l’uomo avrebbero continuato a gravitare con la 20enne nel capoluogo toscano sempre nella zona tra Brozzi e Quaracchi.

Gli agenti delle Squadre di Polizia Giudiziaria dei Commissariati di “San Giovanni” e “Rifredi” hanno voluto vederci chiaro e ieri pomeriggio, durante un mirato servizio di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti predisposto dalla Questura di Firenze, hanno monitorato, con discrezione, tutti gli spostamenti della coppia rintracciata poco dopo le 16.00 in via San Piero a Quaracchi.

I due, a bordo della loro autovettura, si sono diretti verso Sesto Fiorentino fermandosi ad uno store in viale Ariosto, dove hanno acquistato materiale notoriamente utilizzato per confezionare lo stupefacente; subito dopo hanno raggiunto in macchina un’area boschiva all’Osmannoro.

Qui, nonostante la donna si fosse messa a fare da “palo”, i poliziotti si sono mimetizzati tra la vegetazione riuscendo ad osservare l’uomo mentre confezionava a mano dosi di droga con il cellophane e l’alluminio acquistato poco prima.

Appena si sono rimessi in movimento, gli agenti sono entrati in azione: alla ragazza non è rimasto altro da fare che consegnare ai poliziotti le 15 dosi di cocaina che aveva addosso.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter