Cronaca
PIANA FIORENTINA

Sesto Fiorentino: denunciato titolare di una società edile

Sesto Fiorentino: denunciato titolare di una società edile
Cronaca Piana Fiorentina, 28 Settembre 2021 ore 14:38

Trasporto illecito di rifiuti speciali non pericolosi. Denunciato titolare di una società edile.

Sesto Fiorentino: denunciato titolare di una società edile

I Carabinieri della Stazione di Sesto Fiorentino unitamente a quelli della Stazione Carabinieri Forestale di Ceppeto, nel pomeriggio di ieri, nel contesto di servizi di prevenzione inerenti ai controlli su strada di rifiuti speciali e relative località smaltimento, hanno denunciato in stato di libertà un cittadino italiano C.R. di anni 47, per trasporto illecito di rifiuti non pericolosi.
Il soggetto, è stato fermato in Sesto Fiorentino viale Ariosto, alla guida di un camion, durante una serie di controlli sulle strade, compiuti attraverso dei posti di controllo sulle principali arterie stradali della “Piana Fiorentina”, a seguito di una campagna di controlli finalizzata proprio a far emergere il fenomeno del trasporto illegale di rifiuti (pericolosi e non).
Dopo aver identificato il conducente, gli operanti, attraverso un’ispezione dell’autocarro, hanno avuto modo di accertare che sul mezzo erano stati caricati dei rifiuti edili da demolizione di varia natura per un totale complessivo stimato in 1,2 Tonnellate.
Al conseguente controllo della documentazione di trasporto, spiccava l’assenza di quello che attestava l’iscrizione all’Albo nazionale dei gestori ambientali (costituito presso il Ministero dell’Ambiente e con la funzione di racchiudere in un elenco tutti coloro che abbiano i requisiti, strutturali, finanziari e morali di trasportare rifiuti o bonificare siti inquinanti), che risulta essere il requisito minimo indispensabile per trasportare quella tipologia di rifiuti.
Pertanto, a seguito della mancanza nella documentazione, il conducente, che era anche il titolare della società, è stato denunciato in stato di libertà per trasporto illecito di rifiuti speciali non pericolosi e, in attesa della corretta procedura di smaltimento, si è proceduto al sequestro dei laterizi (pavimento e porzioni di cemento) trasportati e del mezzo stesso.