L'OPERAZIONE

Sequestrato noto ristorante dell'Isola d'Elba: aveva accumulato debiti con lo Stato per 800mila euro

Il locale aveva adottato una sistematica omissione del pagamento della contribuzione obbligatoria e dei debiti tributari

Sequestrato noto ristorante dell'Isola d'Elba: aveva accumulato debiti con lo Stato per 800mila euro
Pubblicato:

Da una complessa indagine della Guardia di Finanza di Livorno. è emerso come i titolari di un noto ristorante dell'Isola d'Elba avessero accumulato debiti verso l’Erario per un totale di 800mila euro. Il locale è molto conosciuto nel territorio elbano poiché ha sempre ben lavorato ed è ubicato in un posto molto turistico e frequentato.

Omissione dei pagamenti

Questo, grazie ad una sistematica omissione del pagamento agli enti previdenziali della contribuzione obbligatoria e dei debiti tributari allo Stato. Peraltro al curatore fallimentare non era mai stata consegnata la contabilità del locale.

La Compagnia di Portoferraio ha dunque eseguito un sequestro preventivo disposto dal GIP di Livorno di un ristorante elbano e di una correlata società, sempre dell’isola. Il ristorante continua ora l’attività (mai interrotta), ma sotto l’egida e il controllo di un amministratore giudiziario.

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali