Cronaca
Dai Carabinieri

Ruba pantaloni in Borgo San Lorenzo, altri due trovati in una abitazione svaligiata: scattano gli arresti

Il bilancio dell'attività dell'ultima notte del Nucleo Radiomobile: arresti poi convalidati nella mattinata.

Ruba pantaloni in Borgo San Lorenzo, altri due trovati in una abitazione svaligiata: scattano gli arresti
Cronaca Firenze, 20 Dicembre 2021 ore 18:22

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Firenze, nel corso dei servizi per prevenire e reprimere i reati in genere, hanno tratto in arresto, in due momenti distinti tre soggetti. Nello specifico, nel pomeriggio di domenica, in Borgo San Lorenzo, presso un esercizio commerciale, i militari operanti sono intervenuti ed hanno tratto in arresto G.P., 33enne del luogo, già noto alle Forze dell’Ordine, ritenuto responsabile del tentativo di furto di 4 paia di pantaloni.

Ruba quattro paia di pantaloni a Borgo San Lorenzo

Lo stesso, è stato sorpreso dall’addetto alla vigilanza il quale, una volta accortosi che l’uomo aveva anche indossato un paio di pantaloni prelevati, chiedeva l’intervento dei Carabinieri. La refurtiva è stata recuperata e restituita all’avente diritto.

Il secondo intervento è stato questa notte, in via Torre degli Agli, ove i Carabinieri del Nucleo Radiomobile hanno tratto in arresto due tunisini, dell’età di 29 e 35 anni, ritenuti responsabili di tentato furto in abitazione aggravato, in concorso. I militari operanti, intervenuti a seguito di richiesta telefonica su utenza 112 da parte di cittadini, riuscivano a bloccare i due ancora all'interno dell'appartamento, già completamente rovistato, ove erano riusciti ad accedere previa rottura di una portafinestra.
I tre arrestati sono stati trattenuti presso le camere di sicurezza in attesa del giudizio direttissimo fissato nella mattinata odierna di lunedì 20 dicembre e gli arresti sono stati convalidati: per il primo è stata applicata la misura dell'obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria, mentre per gli altri due il divieto di dimora in provincia di Firenze.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter