Menu
Cerca
EMPOLI

Ruba portafoglio a un dipendente comunale nel suo ufficio e usa poi la sua carta di credito

Si tratta di un uomo 52enne di Empoli che si era recato nell'ufficio con una scusa lo scorso 28 aprile.

Ruba portafoglio a un dipendente comunale nel suo ufficio e usa poi la sua carta di credito
Cronaca Firenze, 10 Giugno 2021 ore 11:53

Nel pomeriggio di ieri, i Carabinieri della Stazione di Empoli hanno dato esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal GIP del Tribunale di Firenze, nei confronti di un 52enne empolese, per furto ed indebito utilizzo di carte di credito.

Ruba portafoglio a un dipendente comunale

Nel pomeriggio del 28 aprile scorso, un uomo, dopo essere entrato nel Palazzo Municipale di Piazza del Popolo ad Empoli richiedendo generiche informazioni, è stato poi sorpreso da un dipendente all’interno del proprio ufficio, col quale si giustificava dicendo di cercare i messi comunali, dove poi è stato effettivamente accompagnato. Dopo essere rientrato nel proprio ufficio, il predetto impiegato comunale si è accorto che dalla sua giacca, appesa all’attaccapanni, mancava il portafogli con all’interno soldi e documenti, collegando il furto con la presenza nel suo ufficio dell’uomo  notato poco prima , che nel frattempo si era repentinamente allontanato dal palazzo comunale. Il malcapitato si è pertanto rivolto alla locale Stazione dei Carabinieri per sporgere denuncia.
Le successive indagini, attraverso individuazioni fotografiche, testimonianze ed immagini estrapolate dai sistemi di videosorveglianza privati ed urbani, hanno consentito di concentrare le attenzioni sull’arrestato, sospetti che sono stati corroborati poi da gravità indiziarie condivise dalla Procura della Repubblica di Firenze (dr. Gianni Tei, Sostituto Procuratore) che hanno consentito l’emissione della misura cautelare nei suoi confronti ed eseguita nella giornata di ieri.
Le indagini, inoltre, hanno accertato che il 52enne, a più riprese, ha indebitamente utilizzato delle carte di credito, risultate rubate, per effettuare dei pagamenti in alcuni esercizi commerciali empolesi, con il sistema contactless, quindi senza necessità di digitazione del codice Pin. per un importo complessivo di €250,00.
Il 52enne è stato associato presso la Casa Circondariale di Firenze – Sollicciano.