LA DECISIONE

Rinviate le celebrazioni delle Prime Comunioni e Cresime

Monsignor Nerbini: "La disposizione sarà valida fino a che resteranno in vigore le prescrizioni del governo".

Rinviate le celebrazioni delle Prime Comunioni e Cresime
Prato, 25 Marzo 2020 ore 19:20

La decisione è stata presa dai vescovi delle diocesi della Toscana: inviare le celebrazioni delle Prime Comunioni e Cresime.

Rinviare le celebrazioni

I Vescovi della Toscana hanno stabilito di rinviare le celebrazioni delle Prime Comunioni e Cresime. Non sapendo quanto ancora andrà avanti l’emergenza sanitaria dovuta al coronavirus, la Conferenza episcopale toscana ha deciso di sospendere l’amministrazione dei Sacramenti dell’Iniziazione cristiana per bambini e ragazzi che solitamente si svolgono nelle parrocchie nel periodo di giugno e luglio.

Il vescovo di Prato Giovanni Nerbini ha comunicato la disposizione al clero diocesano sottolineando che la sospensione sarà valida fino a quando resteranno in vigore le prescrizioni stabilite dal Governo.

Ugualmente è stato deciso dai Vescovi che queste limitazioni valgono anche per la celebrazione di Matrimoni, Battesimi e Funerali.

Dai una mano a
Da settimane, i giornalisti del tuo quotidiano online lavorano, senza sosta e con grande difficoltà, per garantirti un'informazione precisa e puntuale dal tuo territorio, sull’emergenza Coronavirus. Tutto questo avviene gratuitamente.
Adesso, abbiamo bisogno del tuo sostegno. Con un piccolo contributo volontario, puoi aiutare le redazioni impegnate a fornirti un'informazione di qualità. Grazie.

Scegli il tuo contributo: